“Biologico: negli Usa mercato in crescita del 14% CAGR fino al 2018 “. (EN)

08/01/2014
Rassegna stampa

Nel mondo gli USA rappresentano il maggior generatore di domanda per quanto riguarda i prodotti bio. Tra il 2002 e il 2011 C’è stato un incremento di circa il 240%. Secondo le stime dell’Organic Trade Association (OTA) nel 2012 otto famiglie su dieci hanno acquistato alimenti provenienti da agricoltura biologica. Il TechSci Research ha pubblicato di recente il rapporto “United State Organic Food Market Forecast & Opportunities 2018” , che rivela che negli Stati Uniti il mercato del biologico non arresta la propria corsa. Fino al 2018 è prevista una crescita del 14% secondo il tasso di crescita annuale composto (CAGR). La domanda di prodotti bio è stimolata da una nuova consapevolezza dei relativi benefici per la salute e dall’aumento delle entrate economiche pro-capite. Il mercato del biologico statunitense è diviso principalmente in 3 segmenti: frutta e verdura, latticini e prodotti confezionati.  Il biologico nel 2010 ha contribuito per il 4% alla crescita del settore agro-alimentare, in termini di entrate. Tra il 2010 e il 2012 la spesa dei consumatori al riguardo è cresciuta di circa il 7,67%. Il rapporto “United States Organic Food Market Forecast & Opportunities 2018” ha valutato nel complesso il potenziale di crescita per il biologico negli USA, fornendo alcune statistiche ed informazioni sulle strutture e sui trend economici, con l’intenzione di offrire strumenti utili agli investitori, per regolare le strategie future.

Economia:

Parole chiave: