“Il biologico contro la crisi volano i consumi in Italia”. (EN)

15/04/2014
Rassegna stampa

Si consuma più biologico, soprattutto in al Centro-Nord Italia e tra le famiglie con un reddito di oltre 3.550 euro mensili, un alto indice di scolarizzazione (laurea) e figli minori di 12 anni. I dati del Sinab - Servizio di informazione sul biologico, istituito presso il ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, indicano un incremento dei consumi pari all'8,8 per cento nel primo semestre 2013. Negli anni della crisi economica, il tasso di crescita è stato decisamente superiore a quello del biennio precedente: in media 7,8 per cento contro il 3 per cento del 2008-2009.
I prodotti di valore non segnano il passo, dunque, ma crescono a ritmi costanti. Nonostante il prezzo più alto, un italiano su due tra coloro che hanno possibilità di spendere consuma biologico, perché ha maturato la consapevolezza dell'importanza della qualità e della salubrità di ciò che acquista e consuma. Ed è perciò disposto a spendere di più per un prodotto di valore, di qualità. E il biologico sta prendendo piede anche nelle mense scolastiche, cresciute in cinque anni di quasi il 50 per cento con 1,2 milioni di pasti consumati all'anno.

“La Repubblica.it – Economia&Finanza”, 14 aprile 2014, www.repubblica.it

 

Economia:

Parole chiave: