“La filiera marchigiana per la valorizzazione dei seminativi biologici”

26/02/2020
Agenda

“La filiera marchigiana per la valorizzazione dei seminativi biologici”

Nell’ambito del “Progetto Integrato di Filiera Agroalimentare – Sottomisura 1.2. Trasferimento di conoscenze ed azioni di informazione” si svolge a Fossombrone (PU) il 26 febbraio ilconvegno “La filiera marchigiana per la valorizzazione dei seminativi biologici”: un progetto per migliorare la sostenibilità ambientale ed economica del sistema agricolo regionale”. I temi sono i conti colturali, la gestione del rischio e gli orientamenti della nuova Politica Agricola Comune.

Il programma

Saluti e introduzione

Francesco Torriani – Presidente Consorzio Marche Biologiche

Relazioni

Per una agricoltura sostenibile: conti colturali, gestione del rischio e gli orientamenti della PAC post 2020 - Angelo Frascarelli – Università degli Studi di Perugia

La gestione del rischio in agricoltura: quali collaborazioni tra cooperazione, filiere agroalimentari e consorzi di difesa - Paola Grossi - Asnacodi /Associazione Nazionale Condifesa

Innovazioni tecnologiche utili sia per la prevenzione e conoscenza dei fenomeni agrometeorologici che per la valutazione delle produzioni e dei danni - Emanuele Frontoni/Adriano Mancini - Università Politecnica delle Marche

Il ruolo delle Regioni Marche a sostegno dell’implementazione dei sistemi assicurativi a supporto delle filiere agroalimentari di qualità - Francesca Damiani/Gianni Fermanelli - Servizio Agricoltura Regione Marche

Interventi programmati e dibattito

Conclusioni

Albano Agabiti – Presidente Asnacodi /Associazione Nazionale Condifesa

Note organizzative

Al convegno seguirà un buffet. Per motivi organizzativi si prega di confermare la partecipazione telefonando allo 0721/720221 (orari ufficio) o inviando una mail a segreteria@conmarchebio.it.

Albergo Ristorante “Al Lago” Via Cattedrale, 124 – Fossombrone (PU) 26 febbraio 2020 – ore 10.00/13.00

Fonte: ConMarcheBio

 

Luogo: 
Fossombrone (PU)

Produzioni: