1^ conferenza UE / Nord-Africa sull'agricoltura biologica (UE-NACOA) (EN)

11/11/2019
12/11/2019
Agenda

ISOFAR e INRA Marocco organizzano a Marrakech, l’11-12 novembre, una conferenza che intende rispondere alla seguente domanda: “Come può la ricerca contribuire a colmare l'attuale divario tra Africa ed Europa rispetto all'agricoltura biologica”?

I sistemi di agricoltura biologica e produzione alimentare sono fondamentali per soddisfare gli “Obiettivi di sviluppo sostenibile” (SGS) delle Nazioni Unite. La FAO ha recentemente dichiarato che l'agricoltura biologica può migliorare la sicurezza alimentare, lo sviluppo rurale, i mezzi di sussistenza sostenibili e l'integrità ambientale attraverso lo sviluppo delle capacità delle parti interessate nella produzione biologica, e nella trasformazione, certificazione e commercializzazione dei prodotti bio in tutto il mondo. L'agricoltura biologica africana sta progredendo bene, ma le parti interessate e i responsabili delle decisioni insieme agli scienziati dovrebbero fornire un maggiore sostegno allo sviluppo del settore in Africa. Dall'altra parte del Mediterraneo, la normativa UE non è spesso ancora attuata, e questo influenza l'importazione di prodotti biologici dai paesi terzi africani.

Molti istituti di ricerca e sviluppo, ma anche ricercatori, stanno in Africa sviluppando tecniche innovative per sistemi biologici più produttivi. Questi sforzi devono essere integrati in un contesto di ricerca internazionale. Un'ulteriore sfida è come ridurre il divario tra le piccole aziende agricole e le aziende agricole biologiche organizzate in maniera industrializzata per l’esportazione.

Gli obiettivi della conferenza sono:

  • Unire una massa critica di capacità e competenze scientifiche provenienti da Europa e Africa, per fornire soluzioni sostenibili lavorando a livello pratico e teorico;
  • Riunire scienziati di alto profilo provenienti da entrambi i continenti per discutere questioni relative a mezzi di produzione per il biologico, innovazione, finanziamenti per la ricerca biologica, etica e per indirizzare raccomandazioni ai pertinenti organismi di certificazione e regolamentazione;
  • Affrontare e confrontare i potenziali africani per espandere l'agricoltura biologica tradizionale in termini di diversità genetica, agro-climatica e socioculturale;
  • Rafforzare l'iniziativa "Alternative biologiche per l'Africa" e facilitare l'integrazione dell'agricoltura biologica nelle politiche strategiche e nei programmi di sviluppo agricolo;
  • Discutere su come l'agricoltura biologica in Africa possa essere ulteriormente sviluppata come modello sostenibile e affidabile per garantire la sicurezza alimentare per tutti, nel quadro dell'iniziativa lanciata dal COP22 (Marrakech, Marocco 2016).

Il sito web della conferenza verrà lanciato a breve. Tutti i dettagli relativi alla conferenza, il programma provvisorio, la registrazione ed altro possono essere scaricati QUI.

Fonte: ISOFAR

 

 

Luogo: 
Marrakech (Marocco)