Agence Bio: il rapporto delle attività 2017 (EN)

25/05/2018
News

Agence Bio, l’agenzia francese per lo sviluppo e la promozione dell’agricoltura biologica, ha pubblicato una dettagliata relazione sulle numerose attività ed iniziative intraprese nel 2017, dalla quale risalta il forte dinamismo del settore nel Paese d’oltralpe.

Al 31 dicembre 2017 erano 53.940 le aziende impegnate nel settore del biologico in Francia, con un aumento del 14,5% rispetto al 2016, per una superficie di 1,77 milioni di ettari (+ 15% in un anno), con quasi 520.000 ettari in conversione (6,5% della SAU).  Numeri eccellenti sottolineati da un consumo di prodotti biologici che ha continuato a crescere. Infatti, nel 2017, il mercato dei prodotti alimentari bio ha superato gli 8 miliardi di euro, inclusa la ristorazione, con un aumento del + 16,6% rispetto al 2016.

Il settore bio continua ad essere il principale fattore di crescita del settore alimentare. L'85% dei francesi ritiene importante sviluppare l'agricoltura biologica, in primo luogo perché aiuta a preservare l'ambiente (91%), poi perché è migliore per la salute (89%), perché i prodotti che ne derivano sono più naturali, senza sostanze chimiche di sintesi (88%), e le loro qualità nutrizionali sono meglio preservate (81%); infine, perché il biologico è fonte di occupazione (75%). Il miglior gusto dei suoi prodotti è un altro punto di forza del bio (73%)

Il primo ministro Édouard Philippe ha di recente annunciato lo preparazione di un programma per lo sviluppo dell'agricoltura biologica, fissando l’ obiettivo del 15% della superficie agricola in bio entro il 2022. Lo stesso ministro ha inoltre confermato l'impegno di portare al 50% la quantità dei prodotti "biologici, locali o ecologici" nella ristorazione collettiva.

QUI è possibile scaricare il Rapporto

Fonte: Agence Bio