Agricoltura biologica francese : un 2015 particolarmente dinamico (EN)

09/06/2016
News

L' Agence Bio ha presentato ufficialmente a fine maggio a Parigi il bilancio 2015 in forte crescita dell'agricoltura biologica francese. Il mercato francese ha registrato cifre da record, con ad esempio la nascita di più di 200 aziende agricole biologiche al mese.  Superfici coltivate, volumi di produzione, agricoltori convertiti,  consumi. Nel 2015,  il mercato francese dei prodotti alimentari da agricoltura biologica ha raggiunto i 5,76 miliardi di euro, con un incremento del 14,7% rispetto al 2014: si tratta –in Europa- del  mercato con l’aumento più consistente. E la soglia del 5% della SAU biologica  è stata superata.

Tutto le filiere bio sono interessate da questo aumento. I settori più dinamici sono  quelli dei ruminanti (con rispettivamente un + 15% e un + 10% delle aziende impegnate nell’allevamento bovino e in quello ovino) e il settore dei seminativi. Quest’ultimo registra uno sviluppo senza precedenti, con un incremento di 70.000 ettari.

Gli acquisti di prodotti bio da parte dei singoli e della ristorazione collettiva, in un anno, sono cresciuti esponenzialmente. Una tendenza che dimostra come il mercato dell'agricoltura biologica segua la forte richiesta dei francesi. E l'88% dei genitori dichiara di essere interessato ai prodotti da agricoltura biologica per i propri figli nelle mense scolastiche.

Quanto alla distribuzione delle aziende biologiche, la metà di loro si concentra in tre regioni principali: Languedoc-Roussillon-Midi-Pyrénées, Auvergne-Rodano-Alpi e Aquitania-Limousin-Poitou-Charentes. L'agricoltura biologica tende globalmente a svilupparsi in aree in cui è già ben consolidata, e rientra a pieno titolo nel progetto agro-ecologico "Ambition 2017 bio"  lanciato nel 2013 dal ministro Stéphane Le Foll per dare nuovo impulso allo sviluppo e alla strutturazione di questo settore in Francia.

Le cifre dell’agricoltura biologica francese in sintesi (2015 rispetto al 2014):

+ 9% le aziende entrate nel settore

+ 23% i terreni biologici

+15% l’incremento del mercato (consumi interni delle famiglie + ristorazione)

+ 18% la percentuale degli acquisti biologici nella ristorazione

+ di 100.000 il numero di posti di lavoro nel settore bio a tempo pieno

76% dei prodotti biologici consumati in Francia sono francesi

E le prime cifre 2016 suggeriscono che questa dinamica positiva  tende a continuare…

 

Fonte: Ministero dell’Agricoltura, dell’Agroalimentare e della Foresta

Luogo: 
Francia