Agricoltura biologica più a rischio per l’aumento delle temperature globali (EN)

15/10/2019
News

Un nuovo studio è stato aggiunto all'elenco delle crescenti ricerche che dimostrano come la nostra sicurezza alimentare sia gravemente minacciata dai cambiamenti climatici. E’ stato pubblicato sulla rivista Pest Management Science , ed evidenzia come la resa e la qualità del grano vengano ridotte dalle temperature più calde associate ai cambiamenti climatici. L'aumento delle temperature ha ridotto la stagione di crescita del grano, ma non è l'unica ragione per cui la resa è diminuita. Con l’aumentare delle temperature, le popolazioni di afidi e piante infestanti sono cresciute, mentre i microbi benefici del suolo, che normalmente aiuterebbero a mantenere il raccolto in salute, sono diminuiti. Anche la qualità del grano, con le temperature più elevate, è peggiorata: proteine, glutine e amido sono diminuiti e le fibre sono aumentate. I risultati di questo studio sono importanti per tutta l'agricoltura, ma le implicazioni per l'agricoltura biologica sembrano essere maggiori. L'aumento dei parassiti e delle malattie associate ai cambiamenti climatici porrà maggiori sfide agli agricoltori biologici che non sono autorizzati a utilizzare insetticidi ed erbicidi sintetici ad azione rapida come strumenti per far fronte a questa nuova emergenza.

Lo studio può essere scaricato QUI

Fonte: The Organic Centre

Produzioni:

Tecniche: