Agroecologia, messa a punto la “Carta della Mausolea”

03/09/2019
News

L’agricoltura biodinamica continua a svilupparsi, a piccoli passi, in funzione della crescente consapevolezza dei consumatori che si stanno sempre più orientando verso prodotti sicuri e salutari come quelli biologici e biodinamici. Questi ormai non sono più prodotti di nicchia ma rappresentano un punto di riferimento importante per chi ricerca soluzioni alimentari genuine e a basso impatto ambientale.

In questo contesto aziende, istituzioni, enti e agricoltori, si sono incontrati recentemente nella Villa La Mausolea di Soci (Arezzo), storica fattoria dei monaci camaldolesi, in una tre giorni di conferenze, laboratori e spettacoli dedicati all’ascolto della terra e di chi "di terra vive".

L’evento, denominato “Il Respiro della Terra” è stato ideato e promosso dall'associazione “La Grande Via” (che dal giugno del 2018 ha sede alla Mausolea) nata grazie all'impegno del professor Franco Berrino, medico epidemiologo, e di Enrica Bortolazzi, giornalista e appassionata fotografa, con lo scopo di favorire iniziative volte a promuovere la prevenzione delle malattie e la longevità in salute.  La “Grande Via” ha lo scopo di mettere in relazione il lavoro dei migliori esperti e professionisti dell’ambito medico, della nutrizione, del movimento consapevole e della ricerca interiore, per fare di questo luogo un centro di “Medicina della saggezza”.

Dall’incontro è scaturito un documento, la Carta della Mausolea, incentrata sulla valorizzazione di un’agricoltura etica e sostenibile quale arte di lavorare la terra con amore e rispetto, coerente con il valore che La Grande Via attribuisce ad essa per la promozione della "longevità in salute". L’evento, che ha concentrato le eccellenze del settore agrario, e della biodinamica in particolare, ha inteso porre le basi per la realizzazione di un centro di formazione permanente in grado di insegnare a lavorare la terra con il rispetto che questa merita. Professori, ricercatori e agricoltori consapevoli si sono dunque uniti nel dialogo sulla salvaguardia delle biodiversità, produzione e comunicazione etica per una società sostenibile.

Scarica QUI la “Carta della Mausolea”

Fonte: Biodinamica News