Avviati negoziati tra Commissione Europea e Messico per il commercio di prodotti biologici (EN)

10/03/2016
News

Il governo del Messico e la Commissione Europea hanno avviato negoziati per un accordo bilaterale sul commercio di prodotti biologici. Si tratterebbe di un accordo che dovrebbe permettere un’espansione del mercato per gli agricoltori biologici, la riduzione degli oneri per le imprese e un incremento delle forniture di prodotti biologici per i consumatori. Con i negoziati si dovrebbe arrivare a riconoscere l'equivalenza dei rispettivi sistemi legislativi e di controllo biologico. Il Commissario all’agricoltura europea Phil Hogan ha visitato il Messico in febbraio, accompagnato da una delegazione di 35 imprese europee in rappresentanza del  settore agro-alimentare dell'Unione Europea.

"Accolgo con grande favore l'avvio dei negoziati con il Messico in vista della conclusione di un accordo sul commercio di prodotti biologici", ha detto Hogan. "Il settore del biologico europeo continua ad essere uno dei nostri settori produttivi più dinamici e il Messico ha un grande potenziale per lo sviluppo di opportunità per gli agricoltori e le aziende biologiche".

Anche in Messico l'agricoltura biologica è in crescita. Nel 2014, la superficie totale bio ha raggiunto circa 25.000 ettari, con una produzione di 104.400 tonnellate di prodotti bio, per un valore di oltre un miliardo e 58 milioni di dollari. I prodotti più coltivati sono pomodori, caffè, fragole, lamponi.  

Fonte: Global Trade

Luogo: 
UE, Messico

Economia:

Controlli: