Biodistretti: un nuovo progetto per la Vallesina nelle Marche

09/06/2020
News

Nascerà presto nelle Marche, in Vallesina, un nuovo biodistretto targato AIAB, che andrà ad ampliare quella rete di territori che in tutta Italia hanno scelto, per il loro sviluppo, la vocazione del bio e della sostenibilità. Molti gli obiettivi, tra i quali, naturalmente, quello di favorire lo sviluppo delle produzioni bio del territorio e delle relative filiere collegate. Ma il nuovo biodistretto intende anche diffondere e sostenere il consumo dei prodotti biologici locali nelle mense istituzionali e nelle ristorazioni commerciali, promuovere la riconversione di produzione da convenzionale a biologica e favorire lo sviluppo di una proposta turistica legata alla naturalità del territorio e alla genuinità delle produzioni agricole locali.
Come per tutti gli altri biodistretti sul territorio nazionale si tratterà di mettere in rete le risorse naturali, culturali, produttive della Vallesina e valorizzarle attraverso politiche locali orientate alla tutela dell’ambiente, delle tradizioni e dei prodotti locali. In questo modo gli agricoltori e gli allevatori che operano già secondo le regole dell’agricoltura e dell’allevamento biologici potranno contare su maggiori opportunità di valorizzazione e sviluppo dei loro prodotti e i cittadini, ma anche i turisti, potranno godere di un modello di sviluppo tutto centrato sulla sostenibilità.

Fonte: AIAB

Parole chiave: