Firenze sostenibile, le scuole consolidano le loro azioni nella bioagricoltura, di Elena Tenti

06/11/2020
Rassegna stampa

In un interessante articolo pubblicato su “Agricolturabio.info” l’autrice, docente dell’IC Rita Levi Montalcini di Lucignano (Ar), introduce il lettore agli istituti in Toscana che, tra formazione teorica e azioni pratiche, fra orti didattici, tecnologie di precisione e pianificazione dei processi d’impresa, sperimentano una nuova metodologia educativa intorno alla bioagricoltura. Azioni che hanno portato nel tempo a rafforzare un modo nuovo di pensare la formazione dei ragazzi e dei giovani, integrando le abitudini alimentari alla formazione scolastica e creando competenze ed occupazione specializzata nel settore trainante del biologico e del biodinamico. 

L’autrice presenta le molte buone pratiche avviate dagli istituti, che permettono ai bambini ed ai giovani di sperimentare un contatto diretto con la natura e soprattutto con una corretta alimentazione. Tra le buone pratiche riportate, l’esperienza dell’Istituto Agrario di Firenze che, in collaborazione con Apab, lo storico istituto di formazione della biodinamica, ha istituito percorsi di istruzione secondaria di secondo grado per tecnici e professionali agrari e progetti finalizzati all’innovazione tecnologica. Un progetto che si propone di costruire un modello di programmazione, realizzazione e valutazione dell’alternanza scuola lavoro attraverso il riferimento a un preciso ambito tematico: l’agricoltura di precisione. 

L’articolo completo si può scaricare a questo LINK

Fonte: Agricolturabio.info