I cinque assi del bio per battere la crisi climatica, di Francesca Langiano

21/09/2020
Rassegna stampa

Nell’articolo pubblicato da Cambia la Terra si analizza il contenuto del rapporto pubblicato dall’ “Organic Trade Association” “Advancing Organic to Mitigate Climate Change”, un report che evidenzia come numerosi studi abbiano dimostrato come le aziende agricole biologiche emettano il 18% di emissioni in meno rispetto ad altri sistemi agricoli, mentre gli scienziati dell’IPCC (International Panel on Climate Change) hanno indicato che l’agricoltura convenzionale contribuisce per l’11% del totale alla produzione di gas serra, giungendo fino al 25% con allevamenti intensivi e deforestazione. Ecco dunque che anche scelte ordinarie come decidere quali prodotti acquistare al supermercato diventano importanti se si vuole fare la propria parte di fronte all’emergenza del cambiamento climatico. Un rapporto spiega perché puntare sul bio aiuta.

L’articolo identifica cinque modi in cui le aziende biologiche contribuiscono alla lotta contro il cambiamento climatico: 

  • Assenza di fertilizzanti a base di combustibili fossili
  • Riduzione dell’azoto sintetico nel suolo
  • Salute del suolo e pratiche zootecniche
  • Tutela della biodiversità
  • Un terreno più resiliente

L’articolo completo si può leggere QUI

Fonte: Cambia la Terra

Parole chiave: