Il biologico, promotore di cambiamento dei territori: per una vera sostenibilità ecologica, economica, sociale.

21/01/2017
Agenda

La Presidente della Camera Laura Boldrini incontra Mediterre.bio e Ale Nero

Al centro dell’incontro, le attività produttive di un progetto che rappresenta un’iniziativa importante, sul piano nazionale, nell’agricoltura biologica organizzata, unita all’accoglienza e all’inclusione sociale, com’è negli intenti originari della Fondazione Siniscalco Ceci Emmauspresieduta da Rita De Padova, tra i soci di Mediterre.bio insieme ad Alce Nero. Tre i temi principali della mattinata: riaffermare l’importanza del biologico come motore che sviluppa sostenibilità e prosperità dei territori in cui opera; Mediterre.bio e Alce Nero come strumento di aggregazione degli agricoltori e per la produzione agro–industriale di un cibo sano, pulito e sostenibile; non da ultimo, Mediterre.bio come modello che integra processi agricoli e territori differenti, non solo nel nostro Paese ma in tutta l’area del Mediterraneo, che si fa strumento imprenditoriale per una sostenibilità ecologica, economica e sociale. La presenza della Presidente Laura Boldrini conferma la bontà del patto di alleanza stretto tra agricoltori, allevatori, trasformatori e fruitori, come testimonia il titolo stesso dato all’iniziativa: Il biologico, promotore di cambiamento dei territori: per una vera sostenibilità ecologica, economica, sociale.

Ore 10.30

In sede presso Masseria De Vargas

Via Manfredonia km. 2,1 – Foggia

Ore 12

Nei campi presso Posta Amendola

Agro di Manfredonia, Strada provinciale 76

Nel corso della giornata sarà intitolata la Sala del Consiglio della Sede a Giulio Regeni.

Per info

comunicazione@alcenero.it

www.mediterre.bio

La locandina

Parole chiave: