La combinazione di strisce di fiori e colture “trappola” garantisce un controllo dei parassiti senza pesticidi (EN)

08/08/2019
News

Un recente studio sulla rivista Insects (si può scaricare QUI) mostra che piantare risorse floreali per i nemici naturali e in combinazione con una coltura “trappola” che allontana i parassiti dal raccolto da proteggere  può essere una strategia efficace per controllare gli animali nocivi. Il controllo dei parassiti delle colture in modo naturale e senza l’uso di pesticidi può essere una sfida, specialmente contro parassiti molto aggressivi come il bruco della nottua del cavolo che attacca tutto la famiglia dei cavoli, compresi cavolo verde e cavolo nero. Le strisce di fiori e le colture “trappola” possono essere utili da sole, ma quando vengono usate insieme, riducono drasticamente i parassiti e i danni da parassiti lavorando in  sinergia. Il raccolto “trappola” attira i parassiti lontano dal raccolto da proteggere. Questa strategia fornisce un significativo controllo dei parassiti senza l'uso di pesticidi dannosi e può essere utilizzata in agricoltura convenzionale o biologica, ed anche  nei giardini domestici.

Fonte: the Organic Centre

Tecniche: