La viticoltura biodinamica: una forma di espressione della vita di un luogo

10/01/2020
12/01/2020
Agenda

La viticoltura è una risorsa primaria per l’agricoltura nazionale. Questo seminario rappresenta un’occasione importante di confronto ed apprendimento con uno dei maggiori viticoltori francesi che da decenni applica con successo il metodo biodinamico producendo vini di altissima qualità, noti in tutto il mondo. E’ Nicolas Joly, viticoltore  francese,  che può essere a pieno titolo considerato uno dei maggiori esperti internazionali di viticoltura biodinamica. L’azienda Coulèe de Serrant rappresenta l’espressione  più concreta e diretta  del successo dell’applicazione pratica dei principi dell’agricoltura biodinamica in vigna ed in  cantina. Il corso offrirà ai partecipanti la possibilità di valersi della pluriennale esperienza del produttore e docente, anche per porre quesiti sulle problematiche aziendali. E’ prevista una degustazione verticale di alcune annate dei migliori vini di Nicolas Joly ed altri vini biodinamici italiani sotto la guida della sommelier  Laura Zini.

Il programma, con scheda di iscrizione, si può scaricare QUI

10,11,12 gennaio 2020, Azienda Agricola De Fermo, Contrada Cordano, Loreto Aprutino (Pescara)

Fonte: AgriBioPiemonte

Luogo: 
Loreto Aprutino (Pescara)

Produzioni: