Linee guida per ridurre la perdita di azoto reattivo nei sistemi di agricoltura biologica (EN)

19/06/2020
News

Una nuova analisi, guidata dall’ Organic Center e pubblicata sulla rivista Organic Agriculture, evidenzia i benefici che l'agricoltura biologica ha nella riduzione dell'inquinamento da azoto globale e illustra i modi per massimizzare tali benefici. Nata da una collaborazione tra l’Organic Center, l’Università della Virginia, il  Louis Bolk Institute e la Vrije Universiteit di Amsterdam, l'analisi si concentra sulla questione dell'inquinamento da azoto, preso in esame sia perché ha generato un'ampia varietà di problemi ambientali e di salute umana, sia perché è uno dei fattori trainanti del cambiamento climatico. Il documento individua la differenza tra le fonti di azoto utilizzate nell'agricoltura biologica rispetto all'agricoltura convenzionale, rilevando l'impatto benefico che il biologico ha sul riciclaggio dell'azoto che è già in forma reattiva attraverso l'uso di compost e altri ammendanti del suolo biologici. Il biologico presenta inoltre vantaggi in termini di capacità di accesso ai nutrienti nel terreno e tassi di riciclaggio dei residui più elevati. L'articolo descrive anche aree in cui ulteriori ricerche, politiche e protocolli possono aiutare a migliorare l'efficienza dell'azoto nei sistemi biologici e convenzionali, come l'aumento delle rese, un maggiore riciclaggio dei rifiuti derivanti dalla trasformazione, l'abbinamento dei flussi di nutrienti e la riduzione e il riciclaggio dei rifiuti alimentari commestibili.

Maggiori dettagli sul documento QUI

Fonte: The Organic Center

Tecniche: