Nasce la “Società scientifica per la biodinamica”, di Marco Serventi

29/09/2020
Rassegna stampa

Un articolo pubblicato dalla rivista 'TerraèVita' informa della iniziativa di Alessandro Piccolo, chimico, professore dell’Università Federico II di Napoli, e Carlo Triarico, storico della scienza, presidente dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica, che sarà presentata a Firenze il prossimo 12 novembre in occasione del convegno nazionale dell’Associazione.

La “Società scientifica per la biodinamica”, che vede già l’adesione di docenti e ricercatori di vari istituti italiani, intende creare un approccio rigoroso e determinante all’agricoltura biodinamica per recuperare credibilità e abbattere i pregiudizi, in un quadro in Italia di costante crescita (il numero di aziende è raddoppiato in 10 anni) che fa del nostro paese il primo esportatore biodinamico in Europa.

La nuova società ha altresì lo scopo di intraprendere una vasta azione in ambito scientifico e tecnologico, coinvolgendo attivamente anche il mondo della produzione. Riguardo al nucleo agricolo vuole approfondire le caratteristiche tecniche, le modalità organizzative e affinare i saperi agronomici delle realtà agricole biodinamiche. Si tratta di termini essenziali per un cambio di paradigma del sistema agricolo.

L’articolo ripercorre le tappe dello sviluppo dell’agricoltura biodinamica, fornendo un quadro delle tante iniziative (istituti, associazioni) presenti in Europa e di quanto si va muovendo in Italia.

La società scientifica ritiene essenziale sviluppare la ricerca riconoscendo la dignità dei saperi e lavorando al reciproco sostegno dei saperi contadino e scientifico. La prassi che vede l’azione congiunta dei ricercatori con gli agricoltori è un patrimonio storico, fonte di uno sviluppo di conoscenze prezioso.

L’articolo si può scaricare QUI

Fonte: TerraèVita