Nota della Commissione UE sui residui di sali di ammonio in prodotti biologici importati

05/09/2012
News

Negli ultimi mesi sono stati riscontrati numerosi casi di irregolarità dovuti alla presenza di  residui di sali di ammonio quaternario (DDAC – BAC) in prodotti ortofrutticoli biologici importati da Paesi terzi. La Commissione UE, a seguito di diverse interpellanze volte alla fissazione di specifici limiti minimi di tolleranza, ha scritto una nota a tutti gli Stati Membri, nella quale si giunge alla conclusione che non può essere avallata alcuna fissazione di limiti minimi di tolleranza, sia pure di natura accidentale, di Sali di ammonio quaternario sui prodotti ortofrutticoli biologici.

Fonte: Mipaaf