Promuovere l'agricoltura biologica: la promessa del nuovo commissario europeo all’agricoltura (EN)

24/12/2019
News

Nel suo discorso inaugurale, il nuovo commissario europeo all'Agricoltura, Janusz Wojciechowski, ha indicato che la promozione dell'agricoltura biologica sarà un obiettivo chiave per la nuova Commissione europea. L'accesso alla terra per i giovani agricoltori e l'attenzione alle questioni dei trasporti sono stati altri punti salienti del discorso del Commissario alla conferenza sulle prospettive agricole dell'UE negli anni a venire.

Wojciechowski ha sottolineato la volontà di un'attenzione particolare al sostegno delle pratiche biologiche affermando che è suo desiderio ridurre l'agricoltura intensiva, compresa una riduzione dell'uso intensivo di pesticidi e fertilizzanti. Ha anche affermato che ciò comporta la creazione di un adeguato piano d'azione "offensivo", che sarà attuato entro il prossimo anno, aggiungendo che ciò comporterà un contributo alla "strategia Farm to Fork" dell'UE, assieme ad una verifica di come la produzione biologica possa aiutare il settore agroalimentare a migliorare la sua sostenibilità lungo tutta la filiera di approvvigionamento. Il modo per farlo, ha poi sostenuto, deve essere con "carote, piuttosto che bastoni", indicando che la PAC deve essere utilizzata per incentivare le prassi migliori.

Wojciechowski ha indicato che sono oltre 12 i milioni di ettari di produzione biologica nell'UE con 200.000 aziende agricole, ma la produzione e la diffusione degli alimenti biologici differiscono considerevolmente da uno Stato membro all'altro, con tassi di consumo di prodotti biologici nell'Unione Europea che variano tra il 10% e lo 0,5%.

Fonte: Euractive