Regione Veneto: lezioni da remoto sull’agricoltura sostenibile

08/04/2020
News

Veneto Agricoltura avvierà a breve attività di formazione in modalità da remoto del progetto europeo GREVISLIN, che si occupa di Infrastrutture verdi per la conservazione e il miglioramento dello stato di habitat e specie protetti lungo i fiumi. Il progetto, finanziato dal Programma Interreg Italia-Slovenia dell’Unione Europea, prevede la realizzazione di una serie di azioni di sensibilizzazione, educazione e formazione alla gestione sostenibile e alla tutela delle risorse naturali. In particolare avvia attività di training specifici sull’importanza dell’agricoltura sostenibile, sul rapporto tra agricoltura e conservazione della natura, sulla biodiversità e sulla protezione dei siti della Rete Natura 2000.

In questo ambito Veneto Agricoltura – partner del progetto – ha messo in campo un programma didattico comprensivo di due moduli in classe e un’uscita in ambiente per ciascuna delle 35 classi di istituti tecnici con indirizzo agrario ed ambientale del territorio del Nord-Est (come ad es. l’Istituto d’Istruzione Superiore “Carlo Scarpa – Enrico Mattei” di San Donà di Piave-VE e l’Istituto d’Istruzione Superiore II Tagliamento di Spilimbergo-PN).

Il programma, avviato nello scorso autunno, che avrebbe dovuto svolgersi in aula e presso l’Azienda agricola pilota e dimostrativa “ValleVecchia” dell’Agenzia, a Caorle (Ve), proprio a causa dell’emergenza Coronavirus proseguirà ora da remoto.

Le “lezioni” affronteranno i temi dell’agricoltura sostenibile, con particolare riferimento alle buone pratiche che capitalizzano le esperienze di sperimentazione agraria all’avanguardia condotte da Veneto Agricoltura a “ValleVecchia”, e riferite ad agricoltura conservativa, agricoltura di precisione, gestione delle acque in agricoltura ed agroforestry.

 

Fonte: Veneto Agricoltura

Regioni: