Spagna: aumenta dell’8% la superficie biologica nel 2018 (EN)

28/08/2019
News

Nel 2018 la SAU biologica spagnola ha raggiunto i 2.246.474,5 ettari, con un aumento dell'8% rispetto all'anno precedente. Lo comunica il Ministero dell'agricoltura, della pesca e dell'alimentazione (MAPA), nella consueta anticipazione dei dati del settore relativi all’anno passato. Sempre nel 2018, il numero di operatori biologici ha raggiunto quota 44.282, il 6% in più rispetto all'anno precedente, di cui 39.505 produttori; 4.627 trasformatori; e gli altri rivenditori, importatori ed esportatori.

Per quanto riguarda gli allevamenti biologici, sebbene vi sia una discreta ma continua crescita globale - che nel 2018 ha raggiunto l'1,68% rispetto all'anno precedente – il rapporto del MAPA evidenzia aumenti del 14,94% nel latte ovino, del 14,86 % nei bovini da latte e dell’11,51% nei suini.

Per quanto riguarda la trasformazione, i dati del 2018 evidenziano un notevole progresso, con 7.670 aziende legate alla produzione vegetale, con un aumento del 15,13% rispetto all'anno precedente, nonché 1.216 aziende legate alla produzione animale (+ 5,65%).

Negli ultimi 10 anni la superficie dedicata alla produzione biologica non ha smesso di aumentare, con quasi un milione di ettari di crescita nel periodo 2008-2018, dato che, ormai da diversi anni, fa della Spagna il paese europeo con la maggiore superficie bio, tra i primi anche a livello mondiale.

Alimenti biologici, sempre più richiesti

Il MAPA sottolinea come il metodo di produzione biologico svolga un doppio ruolo sociale, fornendo da un lato ai prodotti biologici un mercato specifico che risponde alla crescente domanda dei consumatori e, dall'altro, fornendo alla società beni che contribuiscono alla protezione dell'ambiente, al benessere degli animali ed allo sviluppo rurale, in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030.

Gli studi del Ministero indicano che, in futuro, continuerà l’espansione del consumo e della domanda di prodotti bio, tendenza generalizzata in tutti i paesi più avanzati dell'UE. Sebbene la spesa pro capite in Spagna sia ancora bassa, continua la tendenza al rialzo, che si attesta a 46,5 euro per abitante all'anno, una cifra doppia rispetto ai 21,85 euro spesi in prodotti biologici nel 2013.

Il comunicato dettagliato del MAPA può essere scaricato QUI.

 

Fonte: Ministerio de Agricultura, Pesca y Alimentación

Produzioni:

Parole chiave: