Spagna: i dati sull’agricoltura biologica per l’anno 2011.

25/09/2012
News

Per il quarto anno consecutivo la Spagna è al primo posto nella UE per la superificie dedicata all'agricoltura biologica, avendo raggiunto nel 2011 la superficie complessiva di 1.845.039 ettari, contro i 1.650.866 ha del 2010, con un incremento del 11,76%.Quasi tutte le regioni, inoltre, mostrano un aumento nelle aree dedicate a questo tipo di agricoltura.
Il numero di operatori nel 2011 ha raggiunto la cifra di 32.837, con un incremento del 18,23% rispetto all'anno precedente.
La prima regione autonoma per il numero di operatori biologici è Andalusia, con un totale di 10.203. Seguito da Castilla-La Mancha (7266) e Estremadura (3.424).
Tra gli operatori, nel 2011 si registrano 32.206 produttori con un incremento del 15,59% rispetto al 2010, 2.729 trasformatori, con un deceremnto dello 0,66%, e 101 importatori, rispetto ai 93 del 2010.
Per quanto riguarda il tipo di agricoltura biologica, al primo posto ci sono i pascoli e prati , con 913.786 ettari, con un incremento rispetto all'anno precedente di 61.276 ettari, e le foreste , con 220.273 ettari, 2.827 in più rispetto al 2010. Vi sono poi i cereali , con 178.061 ettari (+ 7,21% rispetto all'anno precedente) che rappresentano il 25,04% della superficie coltivata.
Seguono gli  uliveti , con 168.619 ettari, con un aumento del 33,48%, le nocciole con 96.990 ettari con un aumento del 7,21%, e la vite con 79.016 ettari (+ 23,72%).

Tutti i dati:

Ministerio de Agricultura, Alimentación y Medio Ambiente

AGRICULTURA ECOLÓGICA ESTADÍSTICAS 2011

Fonte: Ministerio de Agricultura, Alimentación y Medio Ambiente

Parole chiave: