Svizzera: anche nel 2017 biologico in crescita (EN)

31/07/2018
News

BioSuisse, l’associazione di riferimento di tutti i produttori bio in Svizzera, ha pubblicato il rapporto annuale 2017, con i dati del biologico nella Confederazione. Nel 2017 in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein erano registrate 6’423 aziende che lavorano secondo le direttive Bio Suisse – 279 aziende “Gemma” in più rispetto all’anno precedente. La superficie gestita in regime biologico è aumentata di circa 11’000 ettari, avvicinandosi a 150.000 ha, cioè il 14,4% della SAU totale. Il maggior numero di aziende bio si trova nei Cantoni Grigioni e Berna.

Con una quota di mercato pari al 9%, gli alimenti bio nel 2017 hanno raggiunto un nuovo record, con un fatturato –anche questo record- che ha superato i 2,7 miliardi di franchi. La crescita più importante è stata registrata nella Svizzera romanda. Tutte le categorie di prodotti hanno registrato un aumento della cifra d’affari e delle quote di mercato. Il segmento principale rimane quello dei prodotti freschi con una quota del paniere bio di due terzi. Il prodotto bio più apprezzato sono sempre le uova, seguite dalla verdura e dal pane fresco. La quota di mercato di ciascuno dei tre prodotti supera il 20%, quella delle uova raggiunge il 26,6%. Le principali fonti di fatturato del mercato bio svizzero rimangono i latticini e il formaggio. Nel 2017 hanno registrato una crescita superiore alla media anche i prodotti già pronti e i beni di consumo preimballati. Dalle cifre emerge un quadro positivo: il mercato bio rimane dinamico. Soddisfa l’appetito di una crescente clientela bio e coglie le tendenze sociali.

Tutte le previsioni indicano che il bio in Svizzera continuerà a crescere. Bio Suisse in questo contesto si è fissata chiari obiettivi: entro il 2025 vuole portare al 25% la superficie agricola biologica sul totale della SAU e la quota di mercato di generi alimentari biologici al 15%.

QUI è possibile scaricare il rapporto schematico di BioSuisse in italiano

QUI il rapporto integrale (in francese)

Fonte: BioSuisse

Economia: