Svizzera: nuove regole “Bio Suisse” per l’alimentazione biologica del bestiame a partire dal 1 gennaio 2018

22/12/2017
News

Vari emendamenti sul biologico entreranno in vigore il 1° gennaio 2018 in casa “Bio Suisse” nel campo dell'alimentazione animale: conformità con la PLVH (Produzione di  latte e  carne basata sui pascoli), disposizioni relative agli agricoltori che producono i propri mangimi concentrati e foraggi grezzi per i suini.

Produzione di  latte e  carne basata sui pascoli (PLVH)

Tutte le aziende biologiche svizzere che si fregiano dell’etichetta “Burgeon” (l’etichetta "Bourgeon” viene assegnata da Bio Suisse a chi segue i suoi disciplinari, NdR) dovranno soddisfare i requisiti PLVH. Per l'alimentazione dei ruminanti, ciò significa che questi animali dovranno ricevere una razione composta annualmente, in zona di pianura, di almeno il 75 per cento di erba fresca, insilata o secca; nelle zone di montagna, questa percentuale deve essere almeno dell'85 percento. Questa modifica era già stata decisa dai delegati di Bio Suisse nel 2016 con un periodo di transizione che si è protratto fino alla fine del 2017.

Agricoltori biologici che producono i propri mangimi concentrati

I produttori con marchio “Burgeon” che auto-producono i loro concentrati e importano cereali dall'estero devono soddisfare le proprie esigenze con almeno il 60% di cereali foraggeri svizzeri;  inoltre, almeno il 70% della soia importata deve essere coltivata in Europa.

Mangime grezzo per maiali biologici

L’alimentazione dei maiali deve rispettare maggiormente i loro bisogni: le aziende con il marchio dovranno dar loro ogni giorno erba o del foraggio a pianta intera. Questi mangimi grezzi possono essere somministrati freschi, insilati o essiccati: si tratta di foraggi molto più attraenti per i maiali rispetto alla paglia da foraggio, e vengono mangiati  volentieri se sono di buona qualità. I foraggi grezzi migliorano la sensazione di sazietà e le possibilità di attività, riducendo la caudofagia. Il maggior contenuto in fibre della dieta ha anche effetti positivi sulla salute dello stomaco. Non si è verificato alcun effetto negativo sulla qualità del grasso corporeo.

Nella scheda informativa: "Agricoltura biologica: le nuove regole per il 2018" c'è anche un elenco di altre modifiche che entrano in vigore il 1° gennaio 2018. La versione più completa (con spiegazioni) può essere scaricata QUI.

Fonte: FIBL

Luogo: 
Svizzera

Produzioni: