UE: Nel consiglio dei ministri del 16 e 17 dicembre si è parlato di agricoltura biologica.

08/01/2014
News

Durante il Consiglio dei Ministri UE che si è svolto il 16 e 17 dicembre 2013, sono stati analizzati i principali risultati della consultazione pubblica sull’agricoltura biologica condotta dalla Commissione dal 15 gennaio al 10 aprile 2013, attraverso un questionario on-line che ha ricevuto quasi 45.000 risposte. Dall’analisi risulta, infatti, che i consumatori si fidano dei prodotti biologici (71%), che li acquistano soprattutto perché preoccupati di salvaguardare l’ambiente (83%), e perché sono liberi da OGM e da residui di pesticidi (81%). Il 78% ha anche indicato la disponibilità a pagare di più per l’acquisto di un prodotto biologico.
Il rapporto ha anche evidenziato la necessità di attuare a livello europeo delle norme il più possibile armonizzate. Inoltre, più della metà degli intervistati ha chiesto con forza un sistema di controllo europeo più efficiente.
Se da una parte gli Stati Membri hanno accolto con favore i risultati della consultazione pubblica, che evidenzia il forte interessamento dell’opinione pubblica per la tematica, dall’altra hanno esortato la Commissione ad affrontare con cautela la revisione del quadro giuridico sul biologico, annunciato per marzo 2014 sulla base proprio di questa consultazione pubblica, ritenendo che l’attuale quadro giuridico sia già stato oggetto di analisi in tempi recenti, e che qualsiasi revisione non dovrebbe comunque creare interruzioni rispetto alle disposizioni vigenti.

Fonte: UE

Economia:

Controlli:

Regioni: