USDA: una nuova proposta per potenziare il NOP (EN)

21/08/2020
News

Il 5 agosto il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) ha pubblicato nel Registro federale una nuova proposta di legge di modifica dei regolamenti esistenti per potenziare il controllo e l'applicazione del programma biologico nazionale (NOP) sulla produzione, gestione e vendita di prodotti biologici.

L'USDA invita i cittadini a commentare questa nuova proposta (che può essere visionata QUI) entro il 5 ottobre 2020.

"L'agricoltura biologica è uno dei settori in più rapida crescita nel mercato alimentare", ha affermato Greg Ibach, sottosegretario per i programmi di marketing e regolamentazione. “Con la crescita del mercato biologico, le filiere del bio sono diventate più complesse. È necessario un maggior controllo del mercato per proteggere agricoltori e consumatori che scelgono l'opzione bio".

L'USDA si impegna a sostenere gli agricoltori e gli allevatori biologici sviluppando regole chiare e creando condizioni di parità. Una volta finalizzati, i regolamenti rivisti:

• Ridurranno il numero di imprese non certificate nella filiera biologica.

• Unificheranno i certificati biologici.

• Imporranno l'uso di certificati di importazione per tutti i prodotti biologici importati.

• Aumenteranno il numero minimo di controlli senza preavviso.

• Produrranno controllori più qualificati.

• Rafforzeranno le procedure di prevenzione delle frodi.

• Aumenteranno i requisiti di reporting dei dati così da rafforzare le risorse per individuare luoghi, attività e merci a più alto rischio.

La proposta di regolamento vuole rafforzere la nuova autorità di controllo prevista nel Farm Bill del 2018. Comprende le raccomandazioni del National Organic Standards Board e dell'Ufficio dell'ispettore generale e attinge dall'esperienza dell'USDA nell'applicazione delle normative sul biologico. L'USDA ha incontrato e discusso le disposizioni della norma proposta con tutti i referenti del settore e si attende ulteriori input durante il periodo di 60 giorni per i commenti pubblici. I commenti devono essere inviati attraverso il sito www.regulations.gov e saranno presi in considerazione dall'USDA man mano che verrà elaborata la legislazione finale.

Fonte: USDA