allevamento biologico

Nota n. 83772 del 29 novembre 2019

Introduzione riproduttori non biologici in allevamenti biologici

Bovini da Carne: riproduttori non biologici in allevamenti biologici.

In seguito ad una richiesta di chiarimenti pervenuta all’Ufficio PQAI 1, si fornisce la nota n. 83772 del 29 novembre 2019 con la quale si forniscono informazioni in merito alla questione dell’introduzione di riproduttori non biologici in allevamenti biologici.

Nota n. 83772 del 29 novembre 2019

Fonte: Mipaaf

Italiano

I suinetti nelle aziende biologiche hanno bisogno di integratori di ferro?

Uno studio pubblicato nell'ambito del progetto CORE Organic Cofund, realizzato da Elodie Merlot, Armelle Prunier, Maud Pauwels e Catherine Belloc,  si è posto l’obiettivo di descrivere le pratiche negli allevamenti di suini biologici francesi per quanto riguarda l'integrazione di ferro nell’alimentazione dei suinetti alla nascita e di verificare lo stato del ferro negli stessi allo svezzamento. Lo studio mostra che l'integrazione di ferro è necessaria nell’allevamento praticato al chiuso ma non in quello all'aperto.

Italiano

Un corso di zootecnia biologica a Caprino Veronese (Vr)

L’AVeProBi, Associazione Veneta dei Produttori Biologici e Biodinamici, In collaborazione con Baldofestival, organizza un corso base sulla zootecnia biologica: informazioni di base per capire come gestire gli allevamenti biologici di capre, pecore e galline ovaiole; si svolgerà a Caprino Veronese presso l'Unione Montana Baldo Garda, Villa Nichesola, Località Platano in un'unica giornata, lunedì 6 maggio dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 14 alle 17. Sarà docente il dr. Marcello Volanti.

Italiano

“L’agricoltura e gli allevamenti biologici in Italia e in Toscana Nuove prospettive occupazionali e nuovi scenari per uno sviluppo locale sostenibile”

Le condotte Slow Food Valdinievole e Empolese- Valdelsa sostengono il progetto LIVORG per acquisire competenze specifiche nel campo dell’allevamento biologico.

Il contesto europeo, pur segnato da una forte crisi economica e sociale, è stato caratterizzato in questi ultimi anni dalla grande ed incredibile attenzione verso i settori dell’agricoltura e degli allevamenti biologici quali leve di rilancio, rinnovamento e di sviluppo sostenibile.

Italiano

Gestione sanitaria dell’allevamento biologico

«Nell’allevamento biologico, e più in generale nella zootecnia che voglia perseguire modelli di sostenibilità ambientale e di etica del rapporto uomo-animale, il contributo veterinario dovrà essere di ampio raggio e interfacciarsi con altre competenze quali quelle agronomiche, zootecniche, biologiche, chimiche, farmacologiche ed ecologiche». Partiranno da questo suggerimento i due eventi sulla gestione sanitaria dell’allevamento biologico aspetti pratici, applicativi e laboratori didattici, organizzati dall’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna a Nuoro il 29 e 30 aprile.

Italiano
Abbonamento a allevamento biologico