Alto-Adige

Alto-Adige: contributi per gli apicoltori bio

Per coprire i costi annuali relativi ai controlli obbligatori per l’apicoltura biologica, gli apicoltori biologici alto-atesini potranno ricevere contributi fino a 1.000 euro l’anno. I contributi saranno erogati dalla Provincia,  ma non saranno incluse le spese per i controlli straordinari. Degli aiuti possono beneficiare le aziende apistiche iscritte all’albo nazionale delle aziende biologiche con sede in provincia di Bolzano.

Italiano

Laimburg Center: a project onautochthonous seeds, important for organic farming

Conserving and reproducing the seeds of local wild plants and flowers: this is the aim of the working group coordinated by the Laimburg Experimentation Center and composed of researchers from the Center itself, and by colleagues from the Bioland association, Eurac and the Villa Ottone Provincial Museum of Traditions.

Inglese

Sementi autoctone per la biodiversità: un progetto del centro Laimburg importante per il biologico

Conservare e riprodurre le sementi di piante e fiori selvatici locali: è l'obiettivo del gruppo di lavoro coordinato dal centro di sperimentazione Laimburg e composto da ricercatori  del centro stesso, e da colleghi dell'associazione Bioland, di Eurac e del Museo provinciale degli usi e costumi di Villa Ottone.

Italiano

Alto-Adige: un accordo fra i produttori per gestire la coesistenza fra colture biologiche e integrate

Un accordo quadro che stabilisce le misure da adottare nelle zone agricole coltivate in modo biologico e nelle zone che seguono l'agricoltura integrata. Lo hanno sottoscritto l'assessore provinciale Arnold Schuler e il consorzio dei produttori ortofrutticoli della val Venosta Vi.P, le tre associazioni di produttori biologici - Bioland Südtirol, Unione Coltivatori Alternativi e Associazione per l'agricoltura biodinamica - il centro di consulenza Beratungsring e il centro di sperimentazione Laimburg.

Italiano

Cereali bio: un premio per gli agricoltori alto-atesini

La Giunta della Provincia Autonoma di Bolzano ha approvato un premio annuo di 500 euro all’ettaro per i produttori che coltivano cereali con il metodo biologico.

Italiano
Abbonamento a Alto-Adige