biodistretti

Mipaaf: presentati i “Distretti del cibo”, c’è anche il biologico

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha presentato a Bergamo i “Distretti del cibo”, un nuovo strumento previsto dalla legge di bilancio per garantire ulteriori risorse e opportunità per la crescita e il rilancio a livello nazionale di filiere e territori. All'evento sono state presentate le linee di azione per i nuovi distretti e alcuni esempi di realtà già operative. I nuovi Distretti sono definiti come:

Italiano

Nasce la Rete Nazionale dei Biodistretti AIAB

Produzione bio, valorizzazione del territorio e delle piccole aziende agricole, mense scolastiche biologiche, turismo sostenibile, filiera corta, gruppi di acquisto, agricoltura sociale: queste e altre azioni mettono al centro un modello di sviluppo sostenibile del territorio che si coniuga nei Biodistretti, una rete nazionale resa ufficiale dall’AIAB, l’associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica. La rete di AIAB ha ora linee guida e requisiti (territoriali, produttivi, organizzativi) ufficiali. 

Italiano

BIODISTRETTI ED AGRICOLTURA SOSTENIBILE

Il Veneto è la Regione italiana con il più alto consumo di pesticidi ed è contemporaneamente una delle regioni con il più alto numero di aziende biologiche; è la Regione con un fatturato agricolo fra i più alti e nello stesso tempo quella in cui le "manifestazioni popolari" si susseguono sempre più numerose reclamando la messa al bando dell’uso dei pesticidi.

Italiano

L’esperienza dei bio-distretti in Italia: la pubblicazione dello IamB.

Il presente lavoro è stato realizzato nell’ambito del Progetto DIMECOBIO “Progetto per la definizione delle dimensioni economiche del settore dell’agricoltura biologica ai diversi livelli della filiera”. Il CIHEAM Bari, sede italiana del Centre International de Hautes Etudes Agronomiques Méditerranéennes, ha partecipato alle attività progettuali, curando la realizzazione del rapporto “L’agricoltura biologica in chiave territoriale”.

Italiano

IL DISTRETTO BIOLOGICO - Un percorso di sviluppo locale sostenibile

Il prossimo 24 ottobre appuntamento col Consorzio Marche Biologiche e la Regione Marche al Teatro Centro della Terra di Expo Milano 2015, per parlare di distretti agroalimentari di qualità biologica: un’area geografica dove agricoltori, cittadini, operatori turistici, associazioni e pubbliche amministrazioni stringono un accordo per la gestione sostenibile delle risorse locali, partendo dal modello biologico di produzione e consumo.

Italiano

DIMECOBIO I- Progetto per la definizione delle dimensione economiche del settore dell’agricoltura biologica ai diversi livelli della filiera.

Obiettivi generali:

Il progetto intende fornire una dettagliata analisi degli aspetti economici del settore dell’agricoltura biologica in Italia. Obiettivo è quindi quello di definire un quadro aggiornato, basato su fonti attendibili e realizzato attraverso elaborazioni statistiche, secondo metodologie standardizzate al fine di fornire un dimensionamento del settore dell’agricoltura biologica in Italia.

Pagine

Abbonamento a biodistretti