clorati

Nota n. 37766 del 6 luglio 2020

Nota esplicativa volta a chiarire l’applicazione del DM 309/2011 in caso di contaminazioni da clorati sui prodotti biologici alla luce della pubblicazione del Reg. UE 020/749 che ha modificato l’allegato III del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di clorato in o su determinati prodotti.

Livelli massimi di residui di clorati nei prodotti biologici, una nota del Mipaaf

Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha predisposto una nota esplicativa (nota n. 37766 del 6 luglio 2020) volta a chiarire l’applicazione del DM 309/2011 in caso di contaminazioni da clorati sui prodotti biologici alla luce della pubblicazione del Reg. UE 020/749 che ha modificato l’allegato III del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di clorato in o su determinati prodotti.

Italiano
Abbonamento a clorati