DM 309/2011

Nota n. 37766 del 6 luglio 2020

Nota esplicativa volta a chiarire l’applicazione del DM 309/2011 in caso di contaminazioni da clorati sui prodotti biologici alla luce della pubblicazione del Reg. UE 020/749 che ha modificato l’allegato III del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di clorato in o su determinati prodotti.

Livelli massimi di residui di clorati nei prodotti biologici, una nota del Mipaaf

Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha predisposto una nota esplicativa (nota n. 37766 del 6 luglio 2020) volta a chiarire l’applicazione del DM 309/2011 in caso di contaminazioni da clorati sui prodotti biologici alla luce della pubblicazione del Reg. UE 020/749 che ha modificato l’allegato III del regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda i livelli massimi di residui di clorato in o su determinati prodotti.

Italiano

Nota n. 15230 del 24 febbraio 2017

Chiarimenti su applicazione della normativa in materia di produzione biologica

Nota n. 9664 del 10 febbraio 2016

Richiesta di chiarimenti in merito all'applicazione del DM 309/2011

Abbonamento a DM 309/2011