Toscana

Regione Toscana: Fondi europei, agli agricoltori 116 milioni di euro di anticipi sulle domande 2020, il bio in testa

Sono in arrivo anticipi per 116 milioni di euro agli agricoltori toscani. In linea con quanto prevede le Commissione europea, che dà la possibilità di erogare anticipi entro il 30 novembre sulle domande PAC (Politica Agricola Comune) e PSR (Programma di Sviluppo Rurale) presentate entro il 10 luglio scorso, la giunta regionale ha dato indicazione ad ARTEA (Agenzia Regionale per le Erogazioni in Agricoltura) di utilizzare questa possibilità nella misura più ampia.

Italiano

Agri Social Food: lo street food biologico gestito da ragazzi con autismo di Casa Ilaria in Toscana

Uno street food gestito da ragazzi con autismo è il nuovo progetto di Casa Ilaria, dove i ragazzi coltivano, vendono, cucinano e servono i prodotti biologici a km 0 della loro terra. Oltre ad essere presenti nei mercati delle città, effettueranno anche il servizio a domicilio con il loro Ape da street food.

Italiano

Biogreen, nuovi agricoltori crescono, di Carlotta Iarrapino

Su AgricolturaBio.info un interessante articolo racconta di un progetto dell’APAB, l’agenzia formativa fiorentina specializzata in agroecologia e sociale, che ha organizzato tra il 2019 ed il 2020 “Biogreen”, un corso finanziato attraverso i PSR della Regione Toscana che si è posto l'obiettivo di formare giovani imprenditori agricoli per la conversione delle loro aziende al metodo biologico e biodinamico.

Italiano

Il punto sul biologico in Italia: un intervista alla presidente di Federbio

Per il magazine online ‘Agricoltura.it’ il giornalista Lorenzo Benocci ha intervistato la presidente di Federbio, Maria Grazia Mammuccini, chiedendole di fare il punto sull’agricoltura biologica in Italia.

Italiano

Toscana: corsi gratuiti APAB in agricoltura biologica e biodinamica

Con un progetto interamente finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del Piano di Sviluppo Rurale (Psr 2014/2020, misura 1.1), ripartono ad ottobre i corsi gratuiti del progetto Biogreen per la formazione in agricoltura biologica e biodinamica di operatori delle province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Pisa e Pistoia. E’ possibile fin da ora iscriversi e scegliere la propria offerta formativa cliccando QUI.

Non definito

Regione Toscana: un sostegno alle aziende per la partecipazione a “Firenze BIO”

Dal 23 al 25 marzo 2018, alla Fortezza da Basso, Firenze, si svolgerà la prima edizione di Firenze BIO, mostra mercato di prodotti biologici e biodinamici.

Italiano

Regione Toscana: nasce il distretto biologico di Fiesole

Poco sopra Firenze, sulle colline del comune dio Fiesole, è nato un nuovo distretto biologico, approvato poco prima di natale dalla Giunta Regionale toscana. Su 100 aziende agricole presenti nel comune di Fiesole, 30 sono già certificate alla produzione con metodo biologico o in conversione, altre sono in conversione.

Non definito

Agrobiodiversità: impegno della Toscana per rilanciare le varietà agricole a rischio di estinzione

Rischiavano l'estinzione. Oggi possono rappresentare nuove occasioni di sviluppo per l'agricoltura toscana, in particolare quella biologica. Sono oltre 700 su un totale di 871le varietà di frutta, ortaggi, cereali, foraggi "autoctoni" e di razze animali della Toscana che rischiavano di scomparire e che sono state mantenute in  vita grazie al sistema di salvaguardia della biodiversità agricola della Regione Toscana basato sulla azione dei Coltivatori Custodi e  sulle  "Banche del Germoplasma".

Italiano

Nasce il bio-distretto del Chianti

Con il 13,9 % di superficie agricola biologica, la Toscana è la quarta bio - regione italiana. In tale contesto, uno specifico Comitato Promotore,  formato da Produttori Biologici e Tecnici dei Comuni del Chianti, ha lavorato per costituire un bio - distretto nel Chianti. Ne fanno parte, in prima battuta, i Comuni di Castellina, Castelnuovo Berardenga, Gaiole, Greve e Radda, che insieme raggiungono una superficie bio del 31,9% e viticola del 25%, ben al di sopra della media nazionale e regionale.

Italiano

Perspectives and development of organic farming in Tuscany a workshop

Next 22 October the local branches of the Italian farmers associations ANABIO (dealing with organic farming) and CIA (Italian Confederation of Agriculture) will organize a workshop to illustrate their role and proposals for the development of organic gfarming in the region.

The program

Florence - Piazza San Giovanni 7

Inglese

Pagine

Abbonamento a Toscana