BIOPOMNUTRI - COLTIVAZIONE BIOLOGICA E TRASFORMAZIONE DEL POMODORO DA INDUSTRIA: EFFETTI SU QUALITA' E CARATTERISTICHE NUTRIZIONALI DEI PRODOTTI

Coordinatore: 
Partecipanti al progetto: 
Istituto di ricerca: 
Ente finanziatore: 
MiPAAF SAQ X Uff. Agr. Biol. /o / COSVIR IV Uff. Ricerca
Data inizio: 
01/01/2011
Data fine: 
30/06/2012

Obiettivi:

a)    Caratterizzare il pomodoro da industria coltivato in regime biologico in termini di resa agronomica, qualità nutrizionale e sicurezza alimentare
b)    Confrontare le rese, la qualità e la sicurezza alimentare del prodotto biologico con quelli ottenuti in coltivazione convenzionale.

Breve descrizione del progetto:

Il progetto si articolerà nelle seguenti fasi:
•    Allestimento di campi sperimentali di pomodoro da industria convenzionali e biologici rispettivamente presso l’Azienda Agraria del CRA - Centro di Ricerca per l’Orticoltura e presso l’azienda biologica “La Morella”, entrambe a Battipaglia (SA).
•    Conduzione delle prove agronomiche per aumentare le rese e la resistenza ai fattori avversi.
•    Raccolta delle bacche dai due campi sperimentali e trasformazione su impianto pilota.
•    Analisi di laboratorio per la valutazione dei parametri fisico-chimici e nutrizionali del prodotto fresco.
•    Valutazione delle rese di produzione e trasformazione.
•    Analisi di laboratorio per la valutazione dei parametri fisico-chimici e nutrizionali del prodotto trasformato.
•    Analisi statistica dei dati.
•    Divulgazione dei risultati e organizzazione di giornate di lavoro per gli operatori del settore.

Risultati attesi (descrizione, divulgabilità, applicazioni):

Il progetto potrà fornire utili informazioni agli operatori del settore sui vantaggi che una coltivazione biologica può apportare non solo alle caratteristiche qualitative del pomodoro fresco e trasformato, ma anche ai vantaggi economici che con una corretta gestione agronomica in biologico si rifletteranno nel medio e nel lungo periodo.

Trasferibilità e potenziali fruitori dei risultati:

La diffusione dei risultati avverrà attraverso pubblicazioni a carattere nazionale ed internazionale con un comitato editoriale qualificato. Particolare attenzione sarà rivolta a riviste a carattere divulgativo di ampia diffusione tra gli operatori agricoli. La presenza dell’ANICAV all’interno del progetto permetterà lo sviluppo di azioni di diffusione della tecnologia verso i produttori e gli utilizzatori e la divulgazione dei risultati attraverso giornate di lavoro rivolte agli operatori del settore.

 

Tecniche:

Info varie: 

Sebbene il progetto sia rivolto al pomodoro da industria trasformato, i risultati potranno essere utili anche per conoscere l’effetto dell’agricoltura biologica sulla qualità del prodotto da consumo fresco.