Confronto di sistemi colturali gestiti in regime di agricoltura biologica e convenzionale

Coordinatore: 
Ente finanziatore: 
MIUR
Data inizio: 
01/01/2002

Il progetto di ricerca ha valenza multidisciplinare e si pone come obiettivo principale la realizzazione di modelli di interventi che mirano a favorire sinergie ed integrazioni tra tutti i componenti dell’agroecosistema al fine di aumentare la sostenibilità.

 

L'approccio sistemico con il quale viene affrontata la ricerca, permetterà di conseguire obiettivi concreti di produzione e valutazione di sostenibilità degli agroecosistemi, come strumenti utili a ricercatori, agricoltori, consumatori e pubblica amministrazione.

Il progetto di ricerca, predisposto per uno studio di lungo periodo, è stato avviato nell’anno 2002 presso l’azienda Didattico-Sperimentale dell’Università degli Studi della Tuscia. Nel campo sperimentale, allestito in un disegno a blocchi randomizzati con tre repliche, sono messi a confronto sistemi colturali gestiti in regime di agricoltura biologica e convenzionale con due livelli di lavorazione del suolo (profonda e ridotta). In ogni tesi è applicata con una rotazione colturale triennale (frumento duro - pomodoro - cece). Nelle tesi in regime di agricoltura biologica è previsto il sovescio di veccia villosa e di colza rispettivamente prima del pomodoro e prima del cece.

 

Gli obiettivi del progetto riguardano:

- valutazione dei sistemi in gestione biologica e convenzionale a confronto

- valutazione della produzione e delle componenti della produzione delle colture in campo in gestione biologica e convenzionale;

- valutazione delle colture di copertura nel controllo delle erbe infestanti e nella produzione della biomassa;

- valutazione della qualità del suolo nella gestione biologica e convenzionale, con particolare attenzione al carbonio e all’azoto;

- valutazione delle emissioni di CO2 dal suolo nella gestione biologica e convenzionale;

- valutazione della sostenibilità dei sistemi saggiati.

 

Pubblicazioni collegate

Marinari S., Mancinelli R., Campiglia E., Liburdi K., Grego S., 2004. Chemical and physical properties of soil under organic management in
Central Italy. Atti “European Geosciences Union - 1st General Assembly - Nice,
France, 25 - 30 April 2004”. Geophysical Research Abstract, Vol. 6, 03759.

 Marinari S., Liburdi K., Mancinelli R. e Grego S., 2004. Le frazioni del carbonio e il potenziale metabolico in un suolo coltivato in regime di agricoltura biologica. Atti Convegno SICA 2004, Perugia, 21-24 Settembre 2004, 53-59.

 Mancinelli R., Marinari S., Campiglia E., 2005. Disponibilità di azoto nel suolo in regimedi agricoltura biologica e convenzionale: un caso di studio del centro Italia.Atti XXXVI Convegno SIA 'Innovazione tecnologica e miglioramento delle produzioni vegetali: il contributo della ricerca agronomica', 20-22settembre 2005, Foggia, 486-487. ISBN 88-7427-010-0.

 Mancinelli R., Di Tizio A., Campiglia E., Lagomarsino A., Grego S., 2007. The effect of organic and conventional cropping systems on CO2 emission from agricultural soils: preliminary results. Italian Journal of Agronomy, 2, 151-155.

 Mancinelli R., Di Felice V., Di Tizio A., Lagomarsino A., 2008. Carbon dioxide emission in agricultural soils. In: Marinari S. (Ed) Soil Carbon Sequestration Under Organic Farming in Mediterranean Environment. Research Signpost, 113-144

 Lagomarsino A., Di Tizio A., Marinari S., Moscatelli M. C., Mancinelli R., Grego S., 2008. Soil organic matter pools under different system management and tillage level in a three-year crop rotation. Agrochimica 52 (6): 395-406.

Lagomarsino A., Moscatelli M.C., Di Tizio A., Mancinelli R., Grego S., Marinari S., 2009. Soil biochemical indicators as a tool to assess the short-term impact of agricultural management on changes in organic C in a Mediterranean environment. Ecological Indicators, 9: 518-527.

 Mancinelli R., Campiglia E., Di Tizio A., Marinari S., 2010. Soil carbon dioxide emission and carbon content as affected by conventional and organic cropping systems in Mediterranean environment. Applied Soil Ecology, 46 (1): 64-72.

Il progetto di
ricerca havalenza multidisciplinare e si pone come obiettivo principale la realizzazionedi modelli
di intervento che mirano a favorire sinergie ed integrazioni tratutti i componenti
dell’agroecosistema al fine di aumentare la sostenibilità.L'approccio sistemico con il quale viene
affrontata la ricerca, permetterà diconseguire obiettivi concreti di produzione e valutazione di
sostenibilitàdegli agroecosistemi, come strumenti utili a ricercatori, agricoltori,consumatori e
pubblica amministrazione.

Il progetto di
ricercapredisposto per uno studio di lungo periodo è stato avviato nell’anno 2002 e haprevisto il
confronto di sistemi colturali gestiti in regime di agricolturabiologica e convenzionale con una
rotazione colturale triennale (pisello –frumento duro – pomodoro) e presenza di colture di copertura
nella gestionebiologica.

Gli obiettivi del progetto riguardano:
-
valutazione dei sistemi in gestione biologica e convenzionale a confronto

-
Valutazione della produzione e delle componenti della produzione dellecolture in campo in gestione
biologica e convenzionale;

- valutazione della qualità del suolo nella gestione
biologica e convenzionale,con particolare attenzione al carbonio e all’azoto;

-
valutazione delle colture di copertura nel controllo delle erbe infestanti enella produzione della
biomassa;

- valutazione della sostenibilità dei sistemi
saggiati.

Pubblicazioni: 


MarinariS.,
Mancinelli R., Campiglia E., Liburdi K., Grego S., 2004.
Chemical and physical properties of soil under organicmanagement in Central Italy. Atti “EuropeanGeosciences Union - 1st General Assembly - Nice,
France, 25 - 30
April 2004”.
GeophysicalResearch Abstract, Vol. 6, 03759.

MarinariS., Liburdi K.,
Mancinelli R. e Grego S., 2004. Le frazioni del carbonio e ilpotenziale metabolico in un suolo
coltivato in regime di agricoltura biologica.Atti Convegno SICA 2004, Perugia, 21-24 Settembre 2004,
53-59.

MancinelliR., Marinari S., Campiglia E., 2005. Disponibilità di azoto nel suolo in regimedi
agricoltura biologica e convenzionale: un caso di studio del centro Italia.Atti XXXVI Convegno SIA
'Innovazione tecnologica e miglioramento delleproduzioni vegetali: il contributo della ricerca
agronomica', 20-22settembre 2005, Foggia, 486-487. ISBN
88-7427-010-0.

MancinelliR., Di Tizio A., Campiglia E., Lagomarsino A., Grego S., 2007. The effect of organic and conventional croppingsystems on CO2
emission from agricultural soils: preliminary results.
ItalianJournal of Agronomy, 2, 151-155.

MancinelliR., Di Felice V., Di Tizio A., Lagomarsino A.,
2008.
Carbon dioxide emission in agricultural
soils. In:Marinari S. (Ed) Soil Carbon Sequestration Under Organic Farming inMediterranean
Environment. Research Signpost, 113-144

LagomarsinoA., Di Tizio A., Marinari S., Moscatelli M. C.,
Mancinelli R., Grego S., 2008.
Impact of system
management and tillage level on soilorganic matter pools in a three-year crop rotation. (In stampa
su Agrochimica)

Lagomarsino A., Moscatelli M.C., Di Tizio A.,Mancinelli R.,
Grego S., Marinari S., Soil biochemical indicators as a tool to assess
the short-term impact ofagricultural management on organic C accumulation in a
Mediterraneanenvironment. (In stampa su Ecological Indicators)

Tecniche:

Recensioni: 

<br>

Info varie: 

<br />