IDEAZIONE E VALIDAZIONE DI SISTEMI PRODUTTIVI MULTIFUNZIONALI E DIVERSIFICATI BASATI SULL’INTEGRAZIONE TRA PRODUZIONI VEGETALI ED ANIMALI NELLE AREE MARGINALI DELL’ITALIA CENTRO-MERIDIONALE - DEMETRA

Coordinatore: 
Ente finanziatore: 
MiPAAF PQAI I - Ufficio Agricoltura Biologica
Data inizio: 
14/01/2020
Data fine: 
13/01/2023

Obiettivi generali

  • a) Sviluppo e implementazione di sistemi produttivi integrati multifunzionali;
  • b) Valorizzazione della biodiversità animale e vegetale;
  • c) Sostegno della qualità e sostenibilità delle produzioni

Breve descrizione del progetto

Il progetto si caratterizza per un approccio multidisciplinare e partecipativo, secondo un modello multiattoriale “joint production of knowledge” e integra competenze agronomiche, biologiche, della difesa fitosanitaria, ecologiche, zootecniche ed economico-estimative. Le ricerche poste in atto in aziende pilota, favoriranno lo sviluppo e l'implementazione di sistemi produttivi integrati, multifunzionali ad elevato grado di diversificazione, capaci di sostenere la qualità delle produzioni e di fornire servizi ecosistemici.

Risultati attesi (descrizione, divulgabilità, applicazioni)

Verrà realizzato un manuale contente le linee guida e le buone pratiche relative a:

  • 1)recupero e valorizzazione della biodiversità animale e vegetale;
  • 2) adozione di tecniche innovative e sostenibili di gestione ecologica, agronomica e difesa fitosanitaria;
  • 3) stima dei costi e dei benefici economici, sociali, ambientali connessi all’introduzione delle innovazioni progettuali e alla partecipazione delle aziende a filiere corte e reti d'impresa. Sarà implementato un sistema informativo territoriale che integra immagini satellitari e misure a terra per la progettazione multifunzionale dell’azienda in funzione delle criticità, degli obiettivi aziendali e del monitoraggio degli interventi realizzati.

I risultati permetteranno di individuare strategie istituzionali e aziendali finalizzate ad aumentare l'efficienza economica e ambientale dei settori di interesse.

Trasferibilità e potenziali fruitori dei risultati

I risultati delle ricerche saranno trasferiti a imprese agro-zootecniche, associazioni di categoria, reti di ricercatori e tecnici operanti nel settore dell'agricoltura biologica, consulenti ambientali ed esperti in eco-agro informatica, ai policy e decision makers a scala regionale e nazionale.