Agricultural Market Brief: “Organic farming in the EU”, a decade of organic growth (January 2023)

The share of EU agricultural land under organic farming increased by more than 50% over the period 2012-2020, with an annual increase of 5.7%. In 2020, 9.1% of the EU’s agricultural area was farmed organically. On average, though with substantial variation across Member States, organic farms are bigger than conventional farms and run by younger farm managers.

L'agricoltura biologica nell'Ue - Una nuova scheda informativa della Commissione europea

La percentuale di terreni agricoli dell'Ue coltivati con metodo biologico è aumentata di oltre il 50% nel periodo 2012-2020, con un incremento annuo del 5,7%. Nel 2020, il 9,1% della superficie agricola dell'UE era coltivata con metodo biologico. In media, anche se con notevoli variazioni tra gli Stati membri, le aziende agricole biologiche sono più estese di quelle convenzionali, e gestite da conduttori più giovani.

Francia - "Il biologico è una leva per la sovranità alimentare, adeguata alle aspettative dei consumatori", di Olivier Cranchin

L'attuale periodo di inflazione tende ad allontanare i francesi dal consumo di alimenti prodotti biologicamente. Per Olivier Clanchin, presidente dell'azienda alimentare Olga, le autorità pubbliche devono sostenere maggiormente il settore biologico e i distributori devono aumentare gli sforzi per promuoverlo. 

Germania, un’indagine USDA: un agricoltore tedesco su sette è ora biologico

La Germania è il secondo mercato mondiale del biologico. Ha buone prospettive per i prodotti biologici statunitensi, tra cui noci, frutta, verdura e prodotti alimentari trasformati. La crescita del mercato è rallentata quest'anno a causa dell'alta inflazione e dell'aumento dei prezzi dei prodotti alimentari, ma si tratta probabilmente di una situazione temporanea.

Internazionalizzazione del bio made in Italy: “Focus Scandinavia”

Si svolge giovedì 26 gennaio, a partire dalle ore 10.30, in diretta streaming, un incontro del percorso di internalizzazione del biologico italiano svolto da ITA.BIO https://ita.bio/ , la piattaforma a supporto dello sviluppo strategico del biologico italiano sui mercati internazionali. Il focus in questa occasione è dedicato alla Scandinavia.

Il programma prevede:

Ore 10.30 SALUTI INTRODUTTIVI - Agenzia ICE, FederBio

Danimarca: nuovi rapporti sulle abitudini dei consumatori bio in Olanda, Francia, Germania e Portogallo

Organic Denmark, in collaborazione con il Plant-based Knowledge Center, ha pubblicato quattro nuovi rapporti con approfondimenti su come i consumatori fanno le loro scelte quando acquistano prodotti alimentari.  Lo scopo di questi documenti è quello di presentare le preferenze dei consumatori flexitariani, vegetariani e vegani dei quattro Paesi per quanto riguarda gli alimenti biologici e a base vegetale.               

Germania: calano le vendite dei prodotti bio per la prima volta nel 2022

Per la prima volta il mercato tedesco del biologico si è contratto. Da gennaio a ottobre 2022, le vendite di prodotti alimentari biologici sono diminuite del 4,1%, con un calo dei volumi del 5,7%. Tuttavia, si prevede che le vendite raggiungeranno i 15 miliardi di euro, 2,7 miliardi in più rispetto al 2019. Ciò significa che il mercato biologico ha mantenuto l'altissima crescita delle vendite del 22% registrata nel primo anno della pandemia.