Biodistretto della Valcamonica: un corso di apicoltura biologica

Partirà sabato 4 marzo, e proseguirà per 5 sabati fino al 29 aprile a Edolo (BS),  presso l’Apiario didattico, un corso dedicato all’apicoltura biologica. Il corso introdurrà alle applicazioni pratiche dell’apicoltura: il suo scopo è far toccare con mano, direttamente sugli alveari in campo, tutte le fasi principali che un buon apicoltore deve conoscere, seguento le regole della produzione biologica

BiolMiel, premio internazionale dei mieli biologici: iscrizioni aperte fino al 25 novembre

BiolMiel, l’evento organizzato per premiare la qualità dei mieli biologici e sostenere la biodiversità, si terrà quest’anno il 4 e 5 dicembre a Bari. L’iniziativa vede, come sempre, la cooperazione del CREA di Bologna, e la collaborazione dell'associazione di apicoltori Pronubìo - rete di apicoltori biologici e biodinamici.

Per poter partecipare all’edizione 2020 e per inviare i campioni di miele c’è tempo fino al 25 novembre 2020. Il costo di partecipazione per ogni miele è di 20 euro.

I risultati di uno studio: le api mellifere gestite con il metodo biologico hanno un'attività genica più sana rispetto alle api mellifere convenzionali

La salute delle api mellifere è influenzata da una miriade di fattori tra cui la diversità e la qualità del cibo a loro disposizione, l'esposizione ai pesticidi e gli attacchi di parassiti e malattie. L'attività genetica legata alla risposta immunitaria può essere misurata per indicare la salute dell'alveare.

Eliminare pesticidi di sintesi e favorire il biologico: salvare le api, firmare l’iniziativa europea

In un articolo sulla newsletter del progetto “Cambia la Terra – No ai pesticidi, Sì al biologico” , Marco Tedeschi scrive che, tra sciami virali, fra divieti e paure, è arrivata la primavera,  che non conosce restrizioni e zone rosse. E mai come quest’anno se ne sentiva il bisogno. Anche e forse soprattutto della sua forza simbolica. La primavera, la rinascita: i fiori che sbocciano e diventano frutti. Insomma, tutto quello che sappiamo essere il ciclo delle stagioni. E che nonostante tutto, continuano ad avvicendarsi.

Pronubio, una nuova associazione per gli apicoltori biologici, di Matteo Giusti

In un quadro nazionale in cui le aziende apistiche certificate sono circa 10mila, mentre gli alveari certificati sono intorno ai 200mila (un dato che vale circa il 15% del patrimonio apistico nazionale e della produzione di miele) è nata di recente nel Montefeltro un’associazione volta a raggruppare gli agricoltori biologici e biodinamici: Pronubìo. Lo scopo dei “padri fondatori” è quello di ridare un senso etico ed economico alla produzione dei prodotti dell’alveare col metodo biologico, nel rispetto dell’ambiente e delle api stesse.

Dal 9 agosto MIELINFESTA 2019 nel PN Gran Sasso – Laga e concorso per gli apicultori

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ed i Parchi Nazionali d’Abruzzo, Lazio e Molise, della Majella ed il Parco Regionale Sirente Velino propongono per il sesto anno in forma coordinata, l’iniziativa “Mielinfesta 2019”, finalizzata a valorizzare il mondo delle api e delle produzioni apistiche, con un’attenzione particolare alle produzioni biologiche.