“Festa del bio”: nuovo appuntamento a Milano il 9 marzo

Torna a Milano il 9 marzo, a Palazzo dei Giureconsulti,  la prossima “Festa del bio – Vivi il buono del biologico”, l’evento realizzato da FederBio e Naturland e finanziato dall’Ue nell’ambito del  progetto “Being organic in EU”.  E’ una festa in cui il meglio del mondo del BIO si incontra per creare dibattiti, show cooking e approfondimenti con esperti del settore. Un evento da vivere con curiosità e voglia di scoprire tutti i sapori del biologico. Tra le tante iniziative, il Concorso “Buono.

Nuove Linee Guida per la corretta gestione ed utilizzo del digestato da biogas in agricoltura biologica

CIB-Consorzio Italiano Biogas e FederBio hanno messo a punto le nuove Linee Guida per la corretta gestione e utilizzo del digestato da biogas in agricoltura biologica. Il vademecum viene presentato in anteprima a Fieragricola il 3 febbraio ed è frutto dell’intenso lavoro tecnico delle due Associazioni che arriva dopo sei anni dalla prima versione del documento.

Bologna: Convegno “L’Italia di oggi e di domani: il ruolo sociale ed economico del biologico nella distribuzione moderna”

17 gennaio 2024, dalle 10.00 alle 13.00, presso BolognaFiere, Gallery Hall, Pad. 21-22, piazza della Costituzione Bologna, è organizzato da AssoBio  in collaborazione con MARCA by BolognaFiere e Federbio nell'ambito del progetto europeo Being Organic in EU.

“L'approccio vincente del biologico alle nuove sfide dell'agricoltura: l'esempio del controllo della peronospora in viticoltura” - Roma, 16 gennaio 2024

Si svolge il 16 gennaio 2024 a Roma, presso la Biblioteca storica del Consiglio per la ricerca e l’analisi dell’economia agraria – CREA, l’evento “L’approccio vincente del biologico alle nuove sfide dell’agricoltura: l’esempio del controllo della peronospora in viticoltura” alla presenza di istituzioni, rappresentanti e agronomi del mondo del biologico.

Assemblea dei Soci FederBio: si rafforza il vertice della Federazione integrando figure di esperienza, giovani e donne

Il biologico si conferma in una fase strategica caratterizzata da 6na significativa dinamicità in termini di crescita delle superfici, degli operatori e dell’export. Tuttavia, il settore deve anche affrontare alcune criticità sia in termini di capacità produttiva, a causa dell’impatto del cambiamento climatico, sia nel rallentamento dei consumi, legato all’inflazione, che sta riducendo la capacità di spesa delle famiglie.

Agricoltura biologica italiana ed europea: crescita per tutti o marginalità per pochi?, di Gian Gaetano Pinnavaia

L’articolo fa un po’ il punto della situazione del biologico in Italia ed in Europa attraverso la voce dei maggiori protagonisti del settore, partendo dal presidente dell’Associazione per l’agricoltura biodinamica, Carlo Triarico, che parla di un’agricoltura bio che deve diventare modello agroalimentare del futuro, e proseguendo con le opinioni del presidente di Federbio, Maria Grazia Mammuccini, che auspica un forte Piano d’Azione Nazionale per il settore, i cui dati sono in forte crescita, e del segretario della stessa associazione, Pa

Festa del Bio il 23 settembre a Bologna: gli eventi

Si svolge proprio nella giornata europea dedicata al biologico, a Bologna, sabato 23 settembre a partire dalle 10.30, la “Festa del Bio”, organizzata da FederBio a Palazzo Re Enzo, nel cuore della città. L’evento alterna momenti ludici, showcooking con degustazione, dibattiti e talk di approfondimento su temi di grande attualità. L’obiettivo è sensibilizzare i cittadini sul biologico, modello fondamentale per tutelare la fertilità del suolo, la biodiversità e la salute delle persone e dell’ambiente.

SANA: tavola rotonda Demeter: “Più bio per tutti, ce lo chiede l’Europa. Siamo pronti?” – 8 settembre

L’8 settembre alle ore 15, in Sala Notturno del Centro Servizi, 1° Piano , Blocco D, l’ente di certificazione per gli operatori biodinamici invita a partecipare ad un dibattito che coinvolgerà molteplici personaggi di spicco del biologico italiano.

Il programma completo si può scaricare QUI

Fonte: Demeter

Sana in partenza, ma il bio rischia la frenata, di Alessandro Piscopiello

È suonato come un campanello d'allarme quanto detto dalle associazioni di categoria Assobio e FederBio alla presentazione della 35a edizione di Sana a pochi giorni dall'inizio della manifestazione.

Un'edizione che si presenta al pubblico di operatori e professionisti del comparto con oltre 650 aziende espositrici (il 15% delle quali dall’estero), per un totale di 5 padiglioni e circa 20.000 mq di superficie espositiva.