"Fertilizzanti circolari alternativi per l'agricoltura biologica": un workshop online di Naturland

Il 15 marzo 2024, dalle 10:00 alle 12:00, si terrà il workshop online di Naturland "Fertilizzanti circolari alternativi per l'agricoltura biologica".

Programma

10:00-10:10 - Benvenuto e introduzione, Werner Vogt-Kaute, Naturland e.V.

10:10-10:30 - Presentazione del progetto FER-PLAY, Elisa Gambuzzi, CETENMA

Al SANA "Rivoluzione bio 2023: biologico tra presente e futuro" (quinta edizione)

RIVOLUZIONE BIO 2023 è un evento promosso da BolognaFiere in collaborazione con FederBio e AssoBio, nell’ambito del progetto BEING ORGANIC IN EU gestito da FederBio in partenariato con Naturland DE, cofinanziato dall’Ue nell’ambito del Reg. EU n.1144/2014 e coordinato dalla segreteria organizzativa di Nomisma.

Marca 23 a Bologna: il biologico presente con “Being organic in EU”

Marca 23, il 18 e 19 gennaio a Bologna,  è una fiera italiana dedicata alla marca commerciale, una vetrina in cui si espongono i prodotti dell’eccellenza italiana a marca del distributore. L’evento è organizzato da BolognaFiere in collaborazione con ADM, l’Associazione della Distribuzione Moderna. All’interno della manifestazione è presente anche il biologico con il progetto “Being organic in the EU” con uno stand istituzionale.

“BEING ORGANIC in EU”: il progetto FederBio e Naturland

“BEING ORGANIC in EU ­- Choose the European Organic Leaf for a better world" è una campagna di promozione proposta da FederBio in collaborazione con Naturland ed altre aziende, e cofinanziata dall’Unione Europea ai sensi del regolamento UE n.1144/2014. Partito nel maggio scorso e con termine nel marzo 2025, il progetto prevede un insieme articolato di azioni con l’obiettivo di migliorare la conoscenza, il prestigio e il consumo dei prodotti ortofrutticoli biologici verso i due paesi target: Italia e Germania.

Il miglio come nuova fonte di metionina per i mangimi biologici?

Prove di coltivazione con il miglio in biologico hanno dimostrato che la coltura ha livelli sorprendentemente alti dell'aminoacido metionina. Le quantità determinate erano nettamente superiori a quelle delle colture proteiche comuni, cosa che, secondo il team di ricerca, rende il miglio un alimento molto interessante per l'allevamento del pollame biologico.