Organismi di controllo biologico del Regno Unito: riconoscimento dall'UE, ma l'incertezza rimane

La DEFRA, Department for Environment, Food & Rural Affairs del Governo britannico, ha comunicato che la Commissione europea ha approvato un regolamento che riconosce tutti e sei gli organismi di controllo biologici del Regno Unito come organismi che certificano a norma UE equivalente fino al 31 dicembre 2021, ai fini del commercio di prodotti biologici.

Regno Unito: la Camera dei Lord è preoccupata per le esportazioni di prodotti biologici britannici verso la Ue dopo la Brexit

I pari della Camera dei Lord hanno chiesto un aggiornamento sui colloqui Regno Unito-Ue relativi a un accordo di equivalenza sui prodotti biologici post-Brexit poiché gli agricoltori britannici temono che le esportazioni di alimenti biologici oltremanica possano essere vietate. Lord Kinnoull, presidente del Comitato ristretto dell'Ue della Camera dei Lord, ha scritto al ministro dell'agricoltura Victoria Prentis esprimendo preoccupazione per la questione.

2020: la decade che trasformerà il biologico in un fenomeno di massa

Il magazine online “Bio Actual”, nell’edizione stampata per il BioFach 2020,  pubblica una serie di  interessanti articoli che fanno il punto della situazione del biologico a livello europeo ed internazionale. Alcuni dei titoli più rilevanti:  "2020: the decade that will transform organic into a mass phenomenon"; "Organic in UK: UK organics stay strong despite continuing Brexit uncertainty"; "Organic in Spain: the Spanish organic market: big changes!"; "Organic Movement: Worldwide Organic Outlook.

UK: Brexit senza accordi, batosta per gli agricoltori biologici britannici

Al momento, gli agricoltori biologici del Regno Unito possono esportare i loro prodotti nell'Unione europea purché rispettino determinati standard. Ma se il Regno Unito lascia l'UE senza un accordo (la data del 31 ottobre è slittata al 31 gennaio, NdR), o prodotti biologici certificati UE  potranno ancora essere importati dal continente in Gran Bretagna fino al 2021.

UK: il DEFRA ha pubblicato i dati sul biologico per il 2017

Il DEFRA (Department for Environment Food & Rural Affairs) ha pubblicato le informazioni annuali sulle colture biologiche e sugli animali biologici prodotti nel Regno Unito e sul numero di produttori o trasformatori biologici registrati presso gli organismi di certificazione biologica nel Regno Unito. Sebbene la superficie agricola coltivata biologicamente sia di nuovo aumentata, la crescita è ancora lenta rispetto ai nostri vicini europei.

UK: la superficie biologica diminuisce ancora.

Per l’anno 2014 nel Regno Unito la superficie coltivata con il metodo biologico è stata di549.000 ettari, in calo rispetto all’anno precedente (600 mila ettari), e rappresenta il 3,2 % della superficie agricola totale del Regno Unito. La diminuzione della superficie biologica prosegue dal 2008, anno in cui il Paese ha raggiungo il suo picco (circa 800 mila ettari), riducendosi fino ad oggi del 39%.