Friuli-Venezia Giulia: sostegno della Regione al biologico

30/01/2017
News

Nel corso dei lavori a Udine di Ok Net Arable, la piattaforma online che collega gli agricoltori biologici all'interno dell'Unione europea,  l’assessore alle Risorse agricole e forestali del Friuli Venezia Giulia, Cristiano Shaurli , ha in un suo intervento ribadito il pieno sostegno della Regione all'agricoltura biologica. L'assise, della durata di tre giorni, si è svolta in diverse località friulane,  mettendo al centro dei dibattiti le tecniche di coltivazione biologica dei seminativi. Un evento cui hanno preso parte esperti da 11 Paesi diversi, che si sono riproposti uno scambio di informazioni in rete per contribuire ad una maggiore, reciproca conoscenza scientifica.

Shaurli ha ricordato come il sostegno all'agricoltura biologica è una delle misure previste dal Programma di sviluppo rurale, che ha una dotazione finanziaria totale di 296 milioni di euro per il periodo 2014-20,  cinque volte superiore alla precedente programmazione. Il PSR incentiva il consolidamento e l'estensione delle tecniche di produzione agricola biologica finalizzate alla salvaguardia dell'ambiente, al mantenimento delle buone condizioni del terreno e al contrasto ai cambiamenti climatici in atto. Il sostegno alle Aziende agricole che sposano questi obiettivi è garantito con bandi annuali, il primo dei quali è stato pubblicato nel 2015. A testimonianza del fatto che il settore bio sia in crescita nella Regione  c'è il dato sull'aumento delle aziende che hanno richiesto di accedere ai premi previsti dalla misura di agricoltura biologica: + 150 % rispetto alla passata programmazione.

Fonte: Regioni.it

Regioni: