Regione Emilia-Romagna: al biologico liquidati 23 milioni di euro in meno di due mesi

10/12/2020
News

Liquidità alle imprese, aiuti alle zone svantaggiate, al biologico, misure di forestazione. Sono solo alcuni dei settori che la Regione Emilia-Romagna ha sostenuto con finanziamenti per circa 300 milioni di euro complessivi, e liquidati da Agrea - Agenzia regionale per le erogazioni in agricoltura - con oltre 57mila pagamenti a più di 41mila aziende agricole, in poco meno di due mesi (16 ottobre - 4 dicembre 2020). L’impatto maggiore sui pagamenti lo hanno avuto le erogazioni degli anticipi relativi alle domande per le misure di superficie, domanda unica Pac 2014-2020 e Programma di sviluppo rurale 2014-2020.

Per quanto riguarda il dettaglio delle erogazioni, agli anticipi della domanda unica sono andati 193 milioni di euro, di cui circa 104 milioni (a compensazione dell’anticipo al 70% già erogato in luglio) per favorire la liquidità delle imprese nel periodo emergenziale. Inoltre, 19,2 milioni sono andati a sostegno del settore agro-climatico-ambientale e 23 milioni alla produzione biologica. E ancora, 11,7 milioni di euro sono stati riservati alle zone svantaggiate, mentre ammontano a circa 53milioni i pagamenti per le misure di forestazione.

La Regione Emilia-Romagna è inoltre impegnata sul piano nazionale - per le domande che hanno richiesto un aiuto accoppiato - al fine di velocizzare i controlli e definire l’importo unitario da erogare. Sonoanche in arrivo ulteriori contributi per le calamità naturali - in particolare danni da cimice asiatica - per i produttori di barbabietola da zucchero e misure straordinarie per gli agriturismi, sempre legate all’emergenza Covid-19.

Il dettaglio dei pagamenti erogati da Agrea, sul sito internet: https://agrea.regione.emilia-romagna.it/ 

Fonte: Regione Emilia-Romagna

Regioni: