Ucraina: agricoltura biologica in crescita (EN)

12/10/2018
News

In Ucraina, la superficie totale dei terreni agricoli convertiti al biologico, secondo informazioni pubblicate sul sito web del Ministero dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, è aumentata del 10,2% nel 2017 rispetto al 2016, raggiungendo 420.000 ha (l'1% del totale dei terreni agricoli in Ucraina). Negli ultimi cinque anni, la superficie totale dei terreni agricoli biologici in Ucraina è aumentata di 1,5 volte: con tale superficie l'Ucraina si posiziona all'11° posto in Europa e al 20° posto nel mondo. Quasi la metà dei terreni in bio è coltivata a grano (45,4%), più del 18% a semi oleosi e il 5,3% a legumi, seguiti da verdure (1,6%) e frutta (0,7%). La maggior parte dei terreni in biologico si trova nelle regioni di Kyiv, Odesa, Kherson, Zhytomyr, Lviv, Khmelnytsky, Vinnytsia e Poltava.

Nel 2017, il mercato dei prodotti biologici in Ucraina ammontava a 29,4 milioni di euro, e il consumo pro capite era di 0,68 euro all'anno (per confronto, il consumatore dell'UE spende 60,5 euro all'anno per l’acquisto di prodotti bio). I principali prodotti biologici in Ucraina sono frutta, verdura, cereali, carne, latticini e prodotti da forno, con una gamma che comprende più di 100 prodotti. Secondo il Gruppo di Supporto alla Riforma del ministero, nel 2017 in Ucraina c'erano 529 operatori del settore. Il volume delle esportazioni di prodotti bio nel 2017 è aumentato del 10% a 330.000 tonnellate, raggiungendo 99 milioni di euro. Circa il 98% dei prodotti esportati (soprattutto cereali, semi oleosi, legumi, bacche, frutta e piante selvatiche) sono materie prime. I maggiori paesi consumatori dei prodotti biologici ucraini sono la Germania, il Regno Unito, l’Italia, l’Austria, la Polonia, la Svizzera, i Paesi Bassi e il Belgio.

Fonte: Open4business

Parole chiave: