PAC

Cosa è "bio". Per l'Italia grandi benefici nella transizione al biologico, di M.G. Mammuccini

Scrive la Presidente di Federbio su Huffington Post che da Expo Milano 2015, il cui tema era “Nutrire il Pianeta, energia per la vita”, il dibattito sulle strategie da adottare per conciliare sostenibilità ambientale, sicurezza alimentare e capacità di nutrire adeguatamente una popolazione umana in forte crescita, è diventato centrale. In quell’occasione il movimento del biologico, coordinato da FederBio attraverso l’Organic Action Network, ha raccolto la sfida e ha consegnato al Governo italiano allora in carica la Carta del Bio di EXPO Milano 2015.

Italiano

Corte dei Conti UE: biodiversità nei terreni agricoli, il contributo della PAC non ne ha arrestato il declino

In Europa si osserva un sensibile declino del numero e della varietà di specie animali presenti nei terreni agricoli, la “biodiversità nei terreni agricoli”. L’Unione europea si era tuttavia impegnata ad arrestare la perdita di biodiversità entro il 2020. La Commissione aveva programmato di assegnare a questo obiettivo 66 miliardi di euro della politica agricola comune tra il 2014 e il 2020.

Italiano

Moderna, semplice, sostenibile, l'Europa pensa la nuova agricoltura, di Tommaso Tetro

In un articolo pubblicato dalla rivista online Agronotizie, Tommaso Tetro fa il punto della situazione dopo la pubblicazione, da parte della Commissione europea, della strategia “Farm to fork” e di quella sulla biodiversità. Scopo: raggiungere soddisfacenti obiettivi economici, sociali ed ambientali. L’autore analizza i futuri obiettivi europei ed i piani strategici della Pac, che dovranno essere compatibili con entrambe le strategie, e prosegue mettendone a fuoco i punti qualificanti, ivi compresi quelli ambientali e della salvaguardia della biodiversità.

Italiano

Commissione europea: via alle strategie “Farm to fork” e biodiversità europea

Oggi la Commissione europea ha adottato una nuova e globale strategia per la biodiversità per riportare la natura nella nostra vita e la strategia "Farm to fork - Dal produttore al consumatore" per un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell'ambiente. Le due strategie si rafforzano a vicenda e favoriscono i rapporti tra natura, agricoltori, industria e consumatori affinché lavorino insieme per un futuro competitivamente sostenibile.

Italiano

Per tutelare i beni essenziali puntare a una riforma agraria universale e scegliere la qualità, di Carlo Triarico

Il giornale della Santa Sede, l’Osservatore Romano, pubblica un articolo del presidente dell’Associazione per l’Agricoltura Biodinamica.  La crisi epidemica ci mette davanti al discernimento dell’essenziale dal non essenziale. Emergono così, nel loro reale valore, i beni essenziali della salute, del cibo e della dignità nella casa comune. Le popolazioni ricche vivono la preoccupazione che possa scarseggiare il cibo anche per loro, come per i più poveri.

Italiano

IFOAM UE: almeno il 20% delle superfici agricole nella UE dovrà essere bio

Il movimento biologico chiede obiettivi ambiziosi per aumentare le superfici biologiche ed il consumo di prodotti biologici nell'UE prima della pubblicazione delle strategie ‘Farm to Fork’ e ‘Biodiversità’ previsto per il 25 marzo.

Italiano

Come è possibile incentivare le pratiche agricole sostenibili? Un nuovo documento FIBL e IEEP

Un nuovo report, commissionato da IFOAM UE e realizzato dall’Istituto svizzero di ricerca per l'agricoltura biologica (FiBL) e dall'Istituto per la politica ambientale europea (IEEP), evidenzia il ruolo degli “eco-schemes” (regimi ecologici) della Politica Agricola Comune (PAC). Il nuovo “eco-scheme” della PAC, da poco introdotto, ha un grande potenziale per guidare la transizione verso sistemi agricoli più sostenibili, secondo il documento.

Italiano

Il ruolo della bioeconomia per la sostenibilità delle zone rurali

Pianeta PSR presenta un interessante intervento di Ilaria Falconi (ISMEA) sulla bioeconomia, le cui attività si legano in maniera sempre più forte alle politiche della UE.

Italiano

La “vision” del movimento bio per la nuova PAC

Il magazine online “Bio Eco Actual” pubblica un articolo sulla visione della nuova PAC dal punto di vista del movimento europeo del biologico.  Dalla sua creazione, la PAC ha subito importanti riforme. La creazione dello Sviluppo Rurale (secondo pilastro) è stata fondamentale per lo sviluppo dell'agricoltura biologica e di altre pratiche agricole sostenibili. Nel 2013, la nuova componente "greening" è stata aggiunta ai pagamenti diretti.

Italiano

Pagine

Abbonamento a PAC