Gli allevatori francesi preferiscono il bio (EN)

23/01/2019
News

Un recente studio pubblicato sulla rivista Organic Agriculture riporta che alcuni produttori lattiero-caseari francesi stanno passando alla produzione biologica per migliorare il loro livello di benessere. L'industria lattiero-casearia sta incontrando serie difficoltà sul mercato globale, perché agli allevatori convenzionali vengono offerti prezzi  troppo bassi, cosa che non permette di recuperare i costi di produzione. Nello studio in questione, le interviste di 20 produttori di latte in Francia rivelano che diversi di loro stanno passando al biologico proprio per l’eccessiva volatilità del mercato convenzionale, e per la diminuita  domanda, da parte dei consumatori, di prodotti lattiero-caseari convenzionali. Gli allevatori intervistati ritengono che il mercato bio sia più stabile e offra prezzi più elevati per il latte biologico, cosa che consente loro di guadagnare di più con meno mucche. La cosa riduce poi i carichi di lavoro e migliora l'equilibrio complessivo tra vita lavorativa e vita privata.

Oltre all'accesso a mercati migliori, il passaggio al bio permette, secondo gli intervistati, di concentrarsi maggiormente sulla produzione di mangimi in azienda, cosa che riduce la loro dipendenza dai mangimi acquistati fuori dell'azienda che possono salire alle stelle senza preavviso. Gli agricoltori non si nascondono certo il fatto che sia una vera e propria sfida passare al nuovo stile di produzione, ma pensano che la questione sia ben gestibile, soprattutto considerandone tutti i vantaggi. Nel complesso, i produttori lattiero-caseari in conversione ritengono che questo cambiamento sia senz'altro una buona opzione per mantenere la redditività nelle proprie aziende a conduzione familiare.

Per saperne di più cliccare QUI

Fonte: The Organic Center

 

Produzioni:

Economia: