mercato

Capire il consumatore: i francesi e il biologico, un dossier dell'Agence Bio

Nel 2019, più di 9 francesi su 10 hanno dichiarato di aver consumato prodotti biologici e quasi tre quarti ne consumano regolarmente (almeno una volta al mese). Il 14% ne consuma ogni giorno. Insomma, il bio nel 2020 sarà il motore della nuova tendenza sociale “consumare meno, consumare meglio”? A questa domanda cerca di rispondere il cospicuo dossier presentato da «Etude Spirit Insight per l’Agence BIO» (ripreso anche da un dettagliato comunicato stampa) attraverso diversi passaggi:

Italiano

USA: aumenta ancora la richiesta di prodotti biologici

Negli Stati Uniti la domanda dei consumatori di prodotti biologici si va ampliando in più categorie. La tendenza è guidata dai consumatori più giovani alla ricerca di opzioni sostenibili, compresi “strani” prodotti come la birra fatta con orzo biologico e il riso .

"Gli acquirenti affermano continuamente che scelgono il biologico perché credono che il prodotto sia ‘migliore per me e la mia famiglia’", sottolinea Angela Jagiello, direttrice del settore educazione e informazione della Organic Trade Association di Washington.

Italiano

2020: la decade che trasformerà il biologico in un fenomeno di massa

Il magazine online “Bio Actual”, nell’edizione stampata per il BioFach 2020,  pubblica una serie di  interessanti articoli che fanno il punto della situazione del biologico a livello europeo ed internazionale. Alcuni dei titoli più rilevanti:  "2020: the decade that will transform organic into a mass phenomenon"; "Organic in UK: UK organics stay strong despite continuing Brexit uncertainty"; "Organic in Spain: the Spanish organic market: big changes!"; "Organic Movement: Worldwide Organic Outlook.

Italiano

USDA: Good Prospects for US Organic Exports in the EU

La crescente domanda di alimenti biologici nell'UE offre l'opportunità agli USA di esportare una notevole quantità di prodotti nella UE, a partire da principalmente frutti di bosco e asparagi, ma anche patate dolci e frutta in guscio come nocciole, mandorle, noci e pistacchi, seguiti da pere, mele, pompelmi, ciliegie e carote. Ad oggi il Regno Unito è il maggiore acquirente di prodotti biologici americani, anche se è difficile prevedere se questo primato resterà dopo la Brexit.

Bio vero, di Fabio Brescacin

In un articolo su “Nuova Ecologia”, il presidente di Ecor Naturasì parla di  prodotti “sani” dal punto di vista etico e sociale, una richiesta che viene dalle persone, non dal mercato, e che è sempre più compresa dalle aziende.

Italiano

Tempo di fiere. Ma sotto traccia c’è altro, di Antonio Felice

In un redazionale apparso su GreenPlanet del 14 gennaio il direttore Antonio Felice analizza gli eventi fieristici che stanno per aprirsi in questo periodo, La Marca e SANA UP a Bologna ed il BioFach di Norimberga, sottolineando il fenomeno dell’attrattività del biologico italiano per molti investitori stranieri con, ad esempio, i fondi di private equity.

L’articolo può essere scaricato QUI

Italiano

Torna BioFach, dal 12 al 15 febbraio a Norimberga

L’evento che ritorna nel prossimo febbraio resta sempre, a livello internazionale, il luogo di incontro per elezione del settore biologico. Combinato con Vivaness, la Fiera internazionale per la cura della persona naturale e bio, è un importante evento commerciale per il settore, ma anche un evento emotivo per la qualità degli  incontri e le opportunità di posizionamento dei prodotti.

Italiano

Rapporto Bio Bank 2019: uscita la 13° edizione

Puntuale come ogni anno, la pubblicazione curata da Rosa Maria Bertino, Achille Mingozzi ed Emanuele Mingozzi si presenta con 68 pagine ricche di dati, informazioni e infografiche. In sintesi il Rapporto Bio Bank 2019 riporta:

Italiano

Biologico, la crescita non si ferma ma rallenta la corsa

Con l'arrivo del mese di settembre il Mipaaf pubblica i principali dati strutturali del comparto del biologico, come da tradizione presentati anche nell'ambito del SANA, il salone internazionale del biologico e del naturale. I dati sono elaborati dal SINAB: Sistema di Informazione Nazionale sull'Agricoltura Biologica e contenuti nella pubblicazione Bio in cifre 2019 - Anticipazioni.

Italiano

Produzione biologica a livello globale: Italia, un paese leader

Siamo i maggiori produttori di agrumi bio al mondo (il 27% dell’intera superficie agrumicola italiana è biologica), il primo Paese europeo per l’ulivo (è biologica oltre il 20% della superficie nazionale a oliveti), per la frutta (quasi 25mila ettari, oltre l’11% della superficie totale) e per gli ortaggi (55.000 ettari, quasi l’11% della superficie nazionale a orticole).

Italiano

Pagine

Abbonamento a mercato