Vino

Il progetto BIOFOSF-WINE al BIOFACH 2020

Poiché la qualità e la sicurezza sono da considerare requisiti intrinsechi dei prodotti biologici, va da sé che i consumatori esigano l’assenza di residui di fitofarmaci. Per questo, sta crescendo sempre di più l’attenzione sul tema dei fosfiti (sali dell’acido fosforoso), talvolta inaspettatamente presenti nel vino e nell’ortofrutta bio, essendo ammessi solo in agricoltura convenzionale. Su tale tematica, il CREA ha organizzato il Workshop internazionale intitolato “Why phosphonic acid residues in organic wine?

Italiano

Vinitaly 2020

Oltre 4.600 aziende espositrici, più di 40 Paesi produttori, 400 eventi in 4 giorni: degustazioni tecniche, prestigiose verticali, walk around tasting e focus sui principali mercati.

Italiano

Perché l'Italia e la Spagna sono i campioni del mondo del vino biologico, di Nicolas Bonzom

Il giornale francese online « 20 Minutes » pubblica un interessante articolo scritto in occasione della manifestazione vitivinicola “Millesime Bio” che fa il punto della situazione dei maggiori produttori mondiali di vino bio.

Italiano

Residui di fosfiti in ortofrutta e vino: il workshop del CREA sul progetto BioFosf

I consumatori che scelgono il bio, si aspettano un prodotto sicuro e privo di residui. Per questo, sta crescendo sempre di più l’attenzione al tema dei fosfiti (sali dell’acido fosforico), residui talvolta inaspettatamente presenti nel vino e nell’ortofrutta biologici, pur essendo in realtà, ammessi solo in agricoltura convenzionale. Di questo si è discusso oggi, in occasione del Workshop internazionale del CREA, intitolato “Why phosphonic acid residues in organic wine?

Italiano

Workshop CREA al BIOFACH 2020

Il 13 febbraio, nell'ambito del Biofach 2020, in programma a Norimberga dal 12 al 15 febbraio, il CREA Agricoltura e Ambiente organizza un workshop internazionale intitolato “Why phosphonic acid residues in organic wine? The Italian BIOFOSF-WINE project”, durante il quale verrà presentata la problematica e gli obiettivi progettuali, unitamente ai risultati finora ottenuti dai diversi partecipanti. 

Italiano

BIOFACH 2020: un Workshop organizzato dal CREA

Il 13 febbraio, nell'ambito del Biofach 2020, in programma a Norimberga dal 12 al 15 febbraio, il CREA Agricoltura e Ambiente organizza un workshop internazionale intitolato “Why phosphonic acid residues in organic wine? The Italian BIOFOSF-WINE project”, durante il quale verrà presentata la problematica e gli obiettivi progettuali, unitamente ai risultati finora ottenuti dai diversi partecipanti. 

Italiano

MillésimeBio: cresce il mercato dei vini bio in Francia, Italia, Spagna, Germania e USA

Un articolo pubblicato da GreenPlanet riporta le recenti tendenze emerse nel settore del vino bio europeo grazie ad uno studio dell’Iwsr – International Wine and Spirits Research presentato a MillésimeBio, la celebre fiera a Montpellier focalizzata sulla produzione ed il consumo dei vini bio nei 5 mercati chiave di Francia, Italia, Spagna, Germania e Usa. Nel 2018 il fatturato del vino bio in tali mercati ha raggiunto i 3,3 miliardi di euro, su un totale vino di 165,8 miliardi di euro.

Italiano

A Palermo “Not”, rassegna di vini naturali

Dal 18 al 20 gennaio 2020 a Palermo, ai Cantieri Culturali alla Zisa, ritorna NOT - Rassegna dei vini franchi con un’edizione ricca di iniziative dedicate al fermento culturale che vede protagonisti i vignaioli.

Il palinsesto dell’evento, ideato e curato da Giovanni Gagliardi, Manuela Laiacona, Stefania Milano e Franco Virga, durante la tre giorni prevede focus su storie e territori vinicoli, sul paradigma produttivo e il modus vivendi di cui NOT si fa vetrina sintetizzato nel pay off ‘Do Not Modify, Do Not Interfere’.

Italiano

Regione Sardegna: supporto alla manifestazione “Vinitaly” e “Vinitaly Bio”

L’Assessorato regionale dell’Agricoltura ha approvato la concessione degli aiuti alle Piccole Medie Imprese ammesse a partecipare alla Manifestazione fieristica Vinitaly, che si terrà a Verona dal 19 al 22 aprile 2020.

Cliccare QUI per visualizzare l’elenco delle imprese ammesse

Fonte: Regione Sardegna

Italiano

Francia: a breve primo consumatore di vino bio al mondo e seconda per superfici vitate bio

Mentre il consumo mondiale di vino è in calo, il consumo di vino biologico continua a crescere, aumentando così, anno dopo anno, la sua quota di mercato. Sono le indicazioni di uno studio di MillésimeBio, la nota esposizione annuale di vini bio di Montpellier, che delinea, in cinque paesi chiave (Francia, Italia, Spagna, Germania, Stati Uniti), il futuro del consumo globale e della produzione di vino biologico.

Italiano

Pagine

Abbonamento a Vino