Vino

Torino Beve Bene

Domenica 25 ottobre 2015 dalle ore 11 alle 21 il Jazz Club di Torino in Piazzale Valdo Fusi ospita la prima edizione di Torino Beve Bene, evento dedicato a tutti gli amanti del vino e del buon bere. Obiettivo della manifestazione è diffondere la cultura del vino biologico e biodinamico d’eccellenza.

Italiano

"Organic wine is beneficial for environment and landscape", by Camilla Madinelli

Organic wine, sustainability, trials... Organic farming is good for environment and landscape, protects health and well-being of people living in the same areas, generates income for farms that may be partly reinvested in the community.  This is the experience of the "Cantina Valpolicella Negrar",  aiming at producing organic wine but also at re-discovering local historic and nature trails.

Inglese

"Sales boom: the market rewards sustainable wine", by Giorgio Malavasi

There is not enough "sustainable" wine to meet the market demand. In Italy, but especially in the United States and in Northern Europe, the demand for organic wine is growing so fast that winemakers are really struggling to match it. We talk in particular about the organic  "Prosecco", a typical Veneto product. It is the strong sign of a cultural change in the global market, which is increasingly attentive to sustainability, even at the table.

Inglese

“Organic is a science, and organic viticulture a pioneer”, by Erica Ferro.

The wine, as we know, is also a matter of chemistry. " Viticulture and enology need science," said Andrea Segre, the president of the famous Edmund Mach foundation (San Michele all'Adige, Trento). "Studying the grapes composition and all the products of the supply chain is not enough,  we must also think about the safety and health of farmers". This is Segre's opinion, and it is important for him that "the farmer be  healthy too.

Inglese

“Segrè: “Biologico è scienza, viticoltura apripista”, di Erica Ferro.

Il vino, si sa, è anche questione di chimica. “Per fare viticoltura ed enologia c’è bisogno di scienza” sostiene Andrea Segrè. E studiare la composizione dell’uva e di tutti i prodotti della filiera non basta, ma bisogna anche pensare alla sicurezza e la salubrità degli agricoltori. Ne è convinto il presidente della Fondazione Mach, per il quale è importante che “anche il coltivatore sia in salute.

Italiano

“E' boom di vendite: il mercato premia il vino sostenibile”, di Giorgio Malavasi

Non c'è abbastanza vino “sostenibile” da soddisfare l'esigenza del mercato. In Italia, ma soprattutto negli Stati Uniti e nel Nordeuropa, la domanda di vino biologico sta crescendo a ritmi che i produttori veneti faticano a corrispondere. Parliamo del vino – e in particolare del prosecco – biologico.

Italiano

“Il vino bio fa bene alla terra e al territorio”, di Camilla Madinelli

Vini bio, sostenibilità, sentieri. L’agricoltura biologica fa bene all’ambiente e al paesaggio, tutela la slaute di chi in quel territorio ci abita, produce reddito per le aziende che può essere in parte reinvestito a favore della comunità. E’ l’esperienza di Cantina Valpollicella Negrar, che sta puntando sia sul vino bio che sulla valorizzazione dei sentieri storici e naturalistici negraresi.

Italiano

Pagine

Abbonamento a Vino